Regione Abruzzo | Avviso “Dote comunità – incentivi all’occupazione”

Oggetto : Favorire l’inserimento lavorativo e l’occupazione dei disoccupati di lunga durata e dei soggetti con maggiore difficoltà di inserimento lavorativo, nonché il sostegno delle persone a rischio di disoccupazione di lunga durata.

Procedura di selezione : Valutativa (a sportello)

Territorio di riferimento: Regione Abruzzo

Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al giorno 30/04/2021.

Soggetti proponenti
Possono presentare domanda datori di lavoro/imprese del settore privato (imprese, studi professionali, associazioni, fondazioni, altre forme di azienda) in possesso, alla data di presentazione della candidatura, dei seguenti requisiti:

a) essere in possesso di partita iva;

b) avere la sede operativa oggetto delle assunzioni ricadenti nell’area interna Basso Sangro Trigno o nei comuni ricompresi nell’area strategica perimetrale come definita dalla Strategia d’Area ;

c) non avere in corso procedure di C.I.G. per la stessa qualifica professionale oggetto della richiesta di assunzione al momento della presentazione della candidatura, qualora il richiedente sia un’impresa nella quale operi una sospensione dei rapporti, od una riduzione dell’orario, con diritto al trattamento di integrazione salariale. Fanno eccezione le procedure di Cassa Integrazione adottate nel periodo di emergenza COVID.

Settori esclusi: settore della produzione agricola, della pesca, dell’acquacoltura e dell’industria carboniera.

Soggetti destinatari  :Disoccupati abruzzesi. I lavoratori assunti e per i quali viene richiesto l’aiuto devono essere impiegati presso sedi operative dell’impresa richiedente il contributo ubicate nei comuni ricadenti esclusivamente nell’area interna Basso Sangro Trigno o nei comuni ricompresi nell’area strategica perimetrale.

Tipo di agevolazione: Contributo a fondo perduto.

Importo massimo concedibile:

1.       Assunzione a TEMPO INDETERMINATO

L’incentivo di € 10.000,00 previsto per le donne e per gli uomini over 50 non potrà eccedere il limite del 50% del costo salariale annuale per ogni nuovo/a assunto/a.

L’incentivo di € 8.000,00 previsto per gli uomini tra 18 e 49 anni non potrà eccedere il limite del 40% del costo salariale annuale per ogni nuovo assunto.

Per costo salariale annuale si intende l’importo totale annuo effettivamente pagabile dall’impresa beneficiaria dell’aiuto in relazione al/i lavoratore/i interessato/i, comprendente la retribuzione lorda prima delle imposte e i contributi obbligatori, quali gli oneri previdenziali e i contributi assistenziali per figli e familiari.

Pertanto per le assunzioni a tempo indeterminato il costo salariale annuale dovrà essere non inferiore ad € 20.000,00

Qualora il contributo previsto sia superiore ai limiti sopra indicati (50% o 40% del costo salariale annuale), l’incentivo non potrà essere riconosciuto.

2.       Assunzioni a tempo DETERMINATO

L’incentivo di € 5.000,00 previsto per le donne e per gli uomini over 50 non potrà eccedere il limite del 50% del costo salariale annuale per ogni nuovo/a assunto/a.

L’incentivo di € 4.000,00 previsto per gli uomini tra 18 e 49 anni non potrà eccedere il limite del 40% del costo salariale annuale per ogni nuovo assunto.

Pertanto per le assunzioni a tempo determinato il costo salariale annuale dovrà essere non inferiore ad € 10.000,00.

Qualora il contributo previsto sia superiore ai limiti sopra indicati (50% o 40% del costo salariale annuale), l’incentivo non potrà essere riconosciuto.
Cumulabilità: Gli aiuti previsti sono cumulabili, per gli stessi costi ammissibili, con altri aiuti di Stato.

Regime di aiuto: Regime de minimis