Tempistica: Le domande possono essere presentate fino ad esaurimento delle risorse

Procedura di selezione: valutativa (a sportello)
Territorio di riferimento: Regione Calabria
Oggetto: Fondo rotativo per il rilancio dei settori strategici regionali, finalizzato al sostegno temporaneo delle imprese e/o delle aggregazioni di imprese (consorzi, ecc.), nonché a consentire alle stesse di rilanciare le attività nei settori strategici dell’economia regionale, per il consolidamento e lo sviluppo dei livelli occupazionali.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda i consorzi, le cooperative, le aggregazioni di imprese riconosciute, le imprese singole e/o aderenti ad una rete d’impresa appartenenti ai settori strategici regionali, a rischio riduzione dei livelli occupazionali per effetto delle difficoltà economiche contingenti.

Requisiti:

·        avere già aperta una Unità produttiva e/o sede operativa nel territorio della Regione Calabria ed aver dichiarato l’inizio attività, risultante dalla certificazione camerale;

·        essere in regola con gli adempimenti contributivi, assicurativi e previdenziali previsti dalla legge;

·        essere in regola con gli adempimenti di cui alla L. 68/1999;

·        essere in regola con le normative vigenti in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori;

·        non essere incorsi, negli ultimi 10 anni, in irregolarità definitivamente accertate dalle autorità competenti, nell’ambito di interventi che abbiano beneficiato di finanziamenti pubblici.

Tipologia di agevolazione: mutuo chirografario

Caratteristiche del finanziamento:

·        Durata: da un minimo di 12 mesi fino ad un massimo di 96 mesi;

·        Preammortamento: da un minimo di 6 mesi fino ad un massimo di 36 mesi;

·        Tasso di interesse: pari al tasso medio bancario di riferimento applicabile al momento della concessione del finanziamento;

·        Rimborso: rate costanti posticipate, mensili;

·        Garanzie: fideiussioni personali dei soci a garanzia del rimborso del finanziamento, del pagamento del capitale, dei relativi interessi, anche moratori, di eventuali penali e di quant’altro dovuto a seguito dell’eventuale risoluzione anticipata del contratto, delle spese anche se privilegiate e di eventuali imposte, nonché a garanzia di qualunque altra somma dovuta a qualsiasi titolo.

Importo concedibile: il Fondo rotativo ha una dotazione finanziaria iniziale provvisoria di 4 milioni di Euro e si concretizza nella concessione di un finanziamento al tasso medio bancario di riferimento negoziato con il soggetto proponente in funzione del merito creditizio, non inferiore a € 100.000,00 e non superiore al 30% del volume d’affari dell’ultimo esercizio che, per i consorzi e le aggregazioni di imprese, fa riferimento ai dati aggregati delle singole aziende.

Regime di aiuto: de minimis