Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 03/04/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Regione Basilicata
Oggetto:
Favorire lo sviluppo e il riequilibrio del territorio agricolo, agevolare la permanenza degli imprenditori agricoli nel territorio rurale con il sostegno ad investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività agricole.
Soggetti proponenti
Possono presentare domandagli imprenditori agricoli in possesso seguenti requisiti:

·         Iscrizione alla C.C.IA.A., nella sezione speciale agricola;

·         Possesso di partita IVA con codice ATECO agricolo;

·         Iscrizione all’elenco regionale degli operatori agrituristici al momento del rilascio della domanda di sostegno sul SIAN o, in subordine, aver prodotto o produrre domanda di iscrizione all’elenco regionale degli operatori agrituristici, congiuntamente alla richiesta di agevolazione;

·         Solo per le aziende agrituristiche già autorizzate all’esercizio dell’attività, dimostrare di aver raggiunto un volume d’affari calcolato come media aritmetica degli ultimi tre anni di attività, superiore a:

– € 3.000,00 per le aziende autorizzate ad esercitare solo l’attività di pernottamento;

– € 6.000,00 per le aziende autorizzate ad esercitare solo l’attività di ristorazione;

– € 8.000,00 per le aziende autorizzate ad esercitare sia l’attività di ristorazione che quella di pernottamento.

Per le aziende agrituristiche con meno di tre anni di attività la media verrà determinata in base al periodo di effettivo esercizio d’attività.

Dotazione finanziaria: € 10.000.000,00

Tipologia di agevolazione:  contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione:  50% delle spese ammissibili

Importo massimo concedibile:  € 200.000,00

Regime di aiuto: de minimis