CCIAA Crotone: bando voucher turismo – anno 2020

Oggetto
Misura 1: Mettere in sicurezza le strutture turistiche fornendo assistenza alle imprese utilizzando lo strumento dei contributi/voucher – sui temi della pulizia e sanificazione, dell’offerta dei servizi turistici, della gestione degli aspetti logistici e del personale e degli altri aspetti che riguardano la riduzione dei rischi connessi all’operatività di tutte le tipologie di strutture ricettive;

Misura 2: Formare il personale addetto ai servizi turistici. La formazione del personale addetto ai servizi turistici sulle misure adottate nella struttura è di fondamentale importanza e rientra anche tra le raccomandazioni fornite dall’OMS per il settore turistico. In particolare, viene suggerito di fare dei “briefing” periodici tra il personale e il management, che coprano tutte le misure protettive, il riconoscimento di eventuali sintomi sospetti e altre procedure interne contro il COVID-19;

Misura 3: Gestire le strategie di comunicazione e commercializzazione rafforzando l’elemento reputazionale della “destinazione Italia”;

Misura 4: Incentivare il turismo in Italia, l’undertourism, il turismo culturale e quello enogastronomico.
Procedura di selezione
Valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.
Territorio di riferimento
Regione Calabria- CCIAA Crotone
Tempistica
Le domande possono essere presentate dalle ore 8:00 del 31/07/2020 alle ore 21:00 del 30/09/2020.
Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese che hanno sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Crotone e che:

·         siano attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese;

·         operino nei seguenti settori (comprovati dal Codice ATECO presente in visura):

a)      56.10.3 GELATERIE E PASTICCERIE

b)      56.10.11 RISTORAZIONE CON SOMMINISTRAZIONE

c)       56.3 BAR E ALTRI ESERCIZI SIMILI SENZA CUCINA

d)      93.29.2 GESTIONE DI STABILIMENTI BALNEARI: MARITTIMI, LACUALI E FLUVIALI

·         siano in regola con il pagamento del diritto annuale.

 

Sarà considerata regolare, ai fini del diritto annuale, la posizione dell’impresa che:

– ha pagato il diritto annuale annualità 2019 ed anni precedenti (2017-2018);

– ha pagato eventuali ruoli o atti di accertamento già emessi, a partire dal diritto annuale 2009, fermo restando eventuali sospensioni legate alla situazione emergenziale da Covid19.

Tipo di agevolazione: contributo a fondo perduto (voucher).

Intensità dell’agevolazione: 70% delle spese ammissibili.

Importo massimo concedibile: € 1.000

Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di euro 100,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili.

Cumulabilità: Gli aiuti sono cumulabili, per gli stessi costi ammissibili ammissibili e per la parte eventualmente non finanziata:

a) con altri aiuti in regime de minimis fino al massimale de minimis pertinente;

b) con aiuti in esenzione o autorizzati dalla Commissione nel rispetto dei massimali previsti dal regolamento di esenzione applicabile o da una decisione di autorizzazione.

Sono inoltre cumulabili con aiuti senza costi ammissibili.
L’impresa richiedente è tenuta a dichiarare se, a valere sulle stesse spese per le quali è presentata la domanda di voucher, abbia ottenuto o richiesto altri aiuti di Stato o aiuti “de minimis”.

Regime di aiuto :
Regime de minimis.