LAVORO CALABRIA – AIUTI SOTTO FORMA DI SOVVENZIONI PER IL PAGAMENTO DEI SALARI DEI DIPENDENTI PER EVITARE I LICENZIAMENTI DURANTE LA PANDEMIA DI COVID-19

Tempistica: Le domande possono essere presentate dal 22/06/2020 alle ore 10,00 al 3/07/2020 alle ore 18:00.

Il funzionamento dello sportello è così disciplinato:

Fase 1 – inserimento delle domande: aprirà giorno 22 giugno 2020 alle 10,00 e chiuderà giorno 29 giugno 2020 alle ore 18:00;

Fase 2 – invio della domanda (click day): aprirà dalle ore 10,00 con chiusura alle ore 18,00 di giorno 30 giugno 2020;

Fase 3 – invio degli allegati e finalizzazione della domanda: aprirà giorno 1 luglio 2020 alle 10,00 e chiuderà giorno 3 luglio 2020 alle ore 18,00.

Procedura di selezione:Valutativa
Territorio di riferimento: Regione Calabria

Oggetto: Sostenere le imprese operanti sul territorio regionale, che hanno subito gli effetti dell’emergenza Coronavirus, attraverso un sostegno al pagamento dei salari dei dipendenti, al fine di evitare i licenziamenti durante la pandemia di COVID-19.
Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le PMI, appartenenti ai settori di cui all’Allegato 2, il cui fatturato relativo all’anno 2019 sia stato superiore a euro 80.000,00.

La partecipazione al presente avviso non è cumulabile con la richiesta di contribuiti di cui al bando “Riapri Calabria”
Progetti finanziabili: Sostegno al pagamento dei salari dei dipendenti al fine di evitare i licenziamenti durante la pandemia di COVID-19.
Spese ammissibili: Il calcolo del contributo concedibile viene effettuato tenendo conto del numero medio di ULA dell’impresa nell’esercizio 2019.

Pertanto, sono ammissibili i costi salariali* del personale

*Costi salariali”: importo totale effettivamente pagabile dal beneficiario dell’aiuto in relazione ai posti di lavoro interessati, comprendente la retribuzione lorda prima delle imposte e i contributi obbligatori, quali gli oneri previdenziali e i contributi assistenziali per figli e familiari durante un periodo di tempo definito.

Per le imprese con più sedi operative, si farà riferimento, ai soli costi salariali

del personale che prestava attività lavorativa nelle “Unità produttive” o “Unità operative” ubicate nel territorio della Regione Calabria.

Retroattività: L’aiuto è concesso per 4 mesi consecutivi a decorrere da aprile e non oltre il 30 settembre 2020.

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione: 60% dei costi salariali lordi