Aggiornamento termini di presentazione delle domande: dal 16/04/2020 al 18/05/2020

Tempistica
Le domande possono essere presentate  a partire dal 16/04/2020  fino alle ore 13:00 del 18/05/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Regione Emilia-Romagna – Aree Montane

Oggetto:
Mantenere le attività produttive e l’occupazione nelle aree montane della regione, per contrastare il rischio di calo demografico e promuovere lo sviluppo economico del territorio.
Soggetti proponenti
Possono presentare domanda le imprese aventi qualsiasi forma giuridica e in possesso dei seguenti requisiti:

·         essere regolarmente costituite ed iscritte al registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio;

·         aver superato o essere in procinto di superare situazioni di crisi e difficoltà tramite:

– l’avvenuta stipula di appositi Accordi istituzionali con le organizzazioni sindacali, le parti sociali e le amministrazioni competenti finalizzati a garantire la continuazione dell’attività e la salvaguardia dei livelli occupazionali con l’avvio di programmi di riorganizzazione aziendale e/o di crisi aziendale e/o la stipula di contratti di solidarietà prodromici all’accesso alla cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS);

– l’avvenuta realizzazione di operazioni di acquisto e controllo dell’impresa da parte dei dipendenti della stessa (Workers Buy Out).
Progetti finanziabili
Sono finanziabili i progetti che prevedono la realizzazione, attraverso un complessivo ammodernamento degli impianti, dei macchinari e delle attrezzature, di investimenti produttivi finalizzati:

·         ad introdurre percorsi di innovazione tecnologica nelle imprese che abbiano una ricaduta positiva in termini di innovazione di processo, di prodotto, di servizio e organizzativa;

·         alla digitalizzazione e alla sostenibilità ambientale dei processi produttivi e dei servizi.

Non sono ammissibili interventi che abbiano ad oggetto la realizzazione di impianti per la produzione di energia, anche da fonte rinnovabile.

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione: 70% delle spese ammissibili

Importo massimo concedibile: € 150.000,00
Regime di aiuto: de minimis