Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 31/03/2020

Procedura di selezione:  valutativa
Territorio di riferimento: Regione Friuli-Venezia Giulia
Oggetto:
Sostenere la crescita delle imprese del territorio regionale che operano nel settore della produzione audiovisiva e  favorire lo sviluppo della cultura cinematografica regionale.
Soggetti proponenti:
Possono presentare domanda:

·         Imprese che hanno sede legale o operativa nel territorio della regione Friuli Venezia Giulia  e che svolgono attività nel settore della produzione audiovisiva;

·         Persone fisiche professionisti del settore della produzione audiovisiva, residenti nel territorio della regione Friuli Venezia Giulia.

Progetti finanziabili
L’agevolazione finanzia, attraverso il Fondo per l’Audiovisivo del  Friuli-Venezia Giulia, i progetti relativi a:

·         promozione e realizzazione di opere audiovisive:

o   da realizzare nei formati considerati a maggiore vocazione regionale, quali cortometraggi, documentari e film di animazione;

o   che sviluppano tematiche legate al territorio;

o   che valorizzano, con l’uso delle corrispondenti lingue, le minoranze linguistiche storiche presenti nel territorio della regione;

o   di particolare interesse e rilevanza per il Friuli Venezia Giulia tali da suscitare attenzione in ambito nazionale e internazionale.

Sono considerate opere audiovisive:

a) la fiction, anche cinematografica;

b) l’audiovisivo di animazione;

c) il cortometraggio;

d) il documentario.

Sono escluse le opere audiovisive a carattere pubblicitario, pornografico, discriminatorio o che fanno apologia di violenza, nonché i programmi che  promuovono un’istituzione o le sue attività.

·         partecipazione a corsi di formazione  delle professionalità  del settore, con particolare riguardo a quelle di sceneggiatore, registra, produttore esecutivo, montatore, operatore di ripresa e tecnico del suono.

L’agevolazione è concessa alle imprese, per la partecipazione di dipendenti e/o collaboratori ai corsi formativi, e ai professionisti del settore.

·         borse di studio, per la partecipazione di professionisti del settore dell’audiovisivo, residenti in Regione, ad iniziative di formazione professionale di eccellenza relative a discipline creative, tecniche, gestionali ed amministrative, in Italia e all’estero.

Possono accedere all’agevolazione a titolo di borsa di studio solamente i liberi professionisti del settore Audiovisivo.

Tipologia di agevolazione:  contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione

Sviluppo, produzione e distribuzione di opere audiovisive:

·         15% delle spese ammissibili per la produzione e distribuzione di progetti di fiction;

·         50% delle spese ammissibili per la produzione e distribuzione di cortometraggi di fiction;

·         30% delle spese ammissibili per la produzione e distribuzione delle altre tipologie di opere;

·         50% delle spese ammissibili per lo sviluppo di ogni tipologia di opere.

Corsi di formazione:

·         50% delle spese ammissibili.

Borse di studio:

·         90% delle spese ammissibili.

Importo massimo concedibile:

·         € 130.000,00  per lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di opere audiovisive;

·         € 20.000,00 per i corsi di formazione;

·         € 20.000,00 a titolo di borsa di studio.

Regime di aiuto: regime di esenzione