Tempistica: Le domande devono essere presentate entro il 5/11/2018.
Gli interessati devono presentare le domande per accedere agli incentivi prima dell’avvio dell’iniziativa cui si riferiscono.

Territorio di riferimento: Regione Friuli Venezia Giulia – Provincia Udine

Oggetto: Promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le imprese, le cooperative e i consorzi, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa secondo la normativa comunitaria, con sede e/o unità locale destinataria dell’investimento nella provincia di Udine:
a) iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Udine e attive;
b) in regola con il pagamento del diritto camerale, ove previsto.

Progetti finanziabili: Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 sono:

  • Elenco 1:

– soluzioni per la manifattura avanzata

– manifattura additiva

– realtà aumentata e virtual reality

– simulazione

– integrazione verticale e orizzontale

– Industrial Internet e IoT

– cloud

– cybersicurezza e business continuity

– Big data e analytics

  • Elenco 2:

– sistemi di e-commerce

– sistemi di pagamento mobile e/o via Internet

– sistemi EDI, electronic data interchange

– geolocalizzazione

– sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.)

– tecnologie per l’in-store customer experience

– RFID, barcode, sistemi di tracking

– system integration applicata all’automazione dei processi

Spese ammissibili: Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:
a) le spese sostenute per l’acquisizione di servizi di consulenza relativi ad una o più tecnologie
b) le spese sostenute per l’acquisizione di percorsi di formazione con durata minima di 40 ore, esclusivamente se essa riguarda una o più tecnologie tra quelle previste dall’ Elenco 1. Ai fini dell’erogazione del voucher il destinatario dovrà frequentare almeno l’80% del monte ore complessivo. Gli interventi formativi dovranno essere rivolti al personale delle imprese beneficiarie (titolari, legali rappresentanti, amministratori, soci, dipendenti) risultante dal Registro delle imprese o dal libro unico del lavoro.
I servizi di consulenza o formazione non potranno in nessun caso ricomprendere le seguenti attività:

  • assistenza per acquisizione certificazioni (es. ISO, EMAS, ecc.);
  • in generale, supporto e assistenza per adeguamenti a norme di legge o di consulenza/assistenza relativa, in modo preponderante, a tematiche di tipo fiscale, finanziario o giuridico;
  • formazione obbligatoria ai sensi della normativa vigente.

L’importo della spesa ammessa a contributo deve essere almeno pari ad Euro 7.142.86, IVA e analoghe imposte estere escluse.

Retroattività: No

Agevolazioni: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale sulle spese sostenute e ritenute ammissibili nella percentuale massima del 70% e precisamente:
1. Voucher “A” dell’importo di Euro 5.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad Euro 7.142.86, IVA esclusa, regolarmente fatturata;
2. Voucher “B” dell’importo di Euro 10.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad Euro 14.285,72, IVA esclusa, regolarmente fatturata
Regime di aiuto: de minimis.

Documentazione:

  • Visura camerale aggiornata
  • Preventivi di spesa

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.