Tempistica: Le domande possono essere presentate entro il 9/11/2018

Territorio di riferimento: Regione Lombardia

Oggetto: Sostenere progetti per la prevenzione e il contrasto del bullismo e cyberbullismo

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda, esclusivamente in partenariato, i seguenti soggetti, aventi sede legale o operativa in Lombardia:

a) Istituzione scolastiche statali e paritarie;
b) Enti del Sistema Socio-Sanitario;
c) Ente Locali;
d) Università;
e) Associazioni e Organizzazioni di volontariato ed enti del terzo settore;
f) Istituzione formativa iscritta alla sezione A dell’Albo dei soggetti accreditati;
g) Enti e/o istituzioni di governo

Il partenariato deve essere costituito da un minimo di tre soggetti appartenenti a categorie diverse tra quelle sopracitate.

Soggetti destinatari: I destinatari dei progetti sono minori e adolescenti frequentanti le istituzioni scolastiche e formative della Lombardia nell’anno scolastico 2018/2019.

Progetti finanziabili: I progetti dovranno focalizzarsi su uno o più ambiti di intervento quali:
a) Genitori e la rete familiare nelle azioni di prevenzione e contrasto del bullismo e del cyberbullismo;
b) Bullismo e sport;
c) Bullismo/cyberbullismo e media education;
d) Il fenomeno del sexting;
e) Bullismo/cyberbullismo ed educazione alle differenze;
f) Il cyberbullismo e l’educazione civica digitale.

I progetti ammissibili sono finalizzati ai seguenti obiettivi:
– realizzazione di programmi di sensibilizzazione, informazione e formazione, anche di tipo informatico rivolte ai minori e alle famiglie;
– realizzazione di programmi di sostegno a favore dei minori vittime di atti di bullismo e di cyberbullismo, anche attraverso il supporto di competenti figure professionali e il coinvolgimento di associazioni e istituzioni attive sul territorio;
– promozione di programmi di recupero rivolti agli autori di atti di bullismo e di cyberbullismo, anche attraverso il supporto di competenti figure professionali e il coinvolgimento di associazioni e istituzioni attive sul territorio;
– favorire lo sviluppo e il consolidamento di una policy di contrasto al bullismo e al cyber bullismo di scuola e di comunità mediante il coinvolgimento delle figure presenti sul territorio quali, ad esempio, i referenti scolastici al contrasto del cyberbullismo.
I progetti dovranno avere durata di almeno 10 mesi ed essere conclusi entro il 30/11/2019 e rendicontati entro il 31/12/2019.

Spese ammissibili: Le spese ammissibili dovranno fare riferimento alle seguenti voci:
a) Retribuzione del personale dipendente o non dipendente impiegato per il periodo di realizzazione del progetto;
b) iniziative di comunicazione per la diffusione e promozione del progetto;
c) beni strumentali quali attrezzature necessari all’attuazione del progetto;
d) spese generali non superiori al 5% del costo totale del progetto

Retroattività: Le spese ammissibili sono riconoscibili dalla data di pubblicazione sul BURL del bando (25/09/2018) e fino alla data di conclusione del progetto.

Agevolazioni: Le risorse finanziarie per la realizzazione dell’iniziativa, messe a disposizione con la DGR 539/2018, sono risorse autonome regionali.
L’entità del contributo a fondo perduto per ciascun progetto finanziato riguarderà il 100% delle spese sostenute da un minimo di 10.000,00 euro ad un massimo di 25.000,00 euro.

Documentazione:

  • Copia atto costitutivo
  • Preventivi/fatture di spesa

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.