CCIAA di Frosinone: bando Restart Turismo

Oggetto
Sostenere la ripresa del settore turistico che ha particolarmente risentito della crisi economica collegata al Covid-19.
Procedura di selezione
Valutativa (a sportello)
Territorio di riferimento
Regione Lazio – Provincia Frosinone
Tempistica
I termini per la presentazione delle domande sono fissati al 10 marzo 2021 e le domande potranno essere presentate dal giorno 1 al giorno 10 di ogni mese successivo a quello per cui si richiede il contributo.
Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda PMI aventi aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Frosinone operanti nei settori dei “SERVIZI DI ALLOGGIO E RISTORAZIONE” e che abbiano sottoscritto la convenzione con la Camera di Commercio di Frosinone “Come in Ciociaria 2020”.
Progetti finanziabili
Sostenere la ripresa delle attività turistiche attraverso l’erogazione di contributi a fondo perduto che permettano agli operatori del settore di praticare sconti alla clientela e quindi essere più competitivi nell’offerta turistica regionale ed internazionale al termine dell’emergenza sanitaria mondiale dovuta al Covid-19.

Tipo di agevolazione: contributo a fondo perduto forfettario

Intensità dell’agevolazione: 100% della scontistica applicata alla clientela in attuazione di quanto previsto dalla Convenzione “Come in Ciociaria 2020”.

Il contributo riguarderà solo la clientela non residente in Provincia di Frosinone.

I beneficiari, nel rispetto della Convenzione sottoscritta con la Camera di Commercio di Frosinone “Come in Ciociaria 2020”, devono riconoscere ai clienti che abbiano acquistato un titolo di viaggio Trenitalia valido su treni Frecciarossa come nel prosieguo precisato, uno sconto sull’importo totale del soggiorno, alle condizioni di seguito specificate:

·         per soggiorni di almeno 7 notti, ciascuna struttura ricettiva riconoscerà al cliente uno sconto sull’importo totale del soggiorno pari al costo del biglietto ferroviario di andata acquistato che abbia come destinazione le stazioni di Cassino o Frosinone. In ogni caso, l’importo massimo rimborsabile sarà pari ad euro 40 a persona. Qualora la struttura ricettiva scelta dal cliente per il soggiorno appartenga alla categoria ad una o due stelle, l’importo massimo dello sconto sarà pari ad euro 25 a persona;

·         per soggiorni di almeno 14 notti, ciascuna struttura ricettiva riconoscerà uno sconto sull’importo totale del soggiorno pari all’importo speso per l’acquisto dei biglietti ferroviari di andata e ritorno per e da Cassino o Frosinone. Tale sconto non potrà in ogni caso essere superiore ad euro 80 a persona, escluse le strutture ricettive appartenenti alle categorie di una o due stelle per cui l’importo massimo rimborsabile sarà pari ad euro 50 a persona.

·         per viaggi di andata e ritorno nello stesso giorno per e da Cassino o Frosinone, ciascuna struttura ricettiva di ristorazione riconoscerà uno sconto sull’importo totale del servizio pari ad euro 5 a persona.

Gli sconti di cui sopra saranno riconosciuti direttamente dal gestore della struttura alberghiera prescelta all’atto del saldo del conto da parte del cliente, il quale dovrà esibire il titolo di viaggio Trenitalia già al momento del check-in.

Lo sconto Freccia Rossa andrà a cumularsi allo sconto previsto su alloggio e ristorazione che sarà praticato dall’esercente di cui alla Convenzione “Come in Ciociaria 2020”, fatti salvi eventuali ulteriori sconti per accordi integrativi tra Trenitalia–Frecciarossa e CCIAA di Frosinone.

Per tutte le agevolazioni di cui al presente articolo è altresì necessario:

– per i biglietti di andata a Cassino/Frosinone: il biglietto di viaggio dovrà riportare una data di viaggio coincidente con quella di inizio del soggiorno o, al massimo, con quella del giorno antecedente;
– per i biglietti di ritorno da Cassino/Frosinone: il biglietto di viaggio dovrà riportare una data di viaggio coincidente con quella di fine del soggiorno o, al massimo, con quella del giorno successivo.

Regime di aiuto
Regime de minimis