Pre Seed Plus

La Regione Lazio mira a promuovere la creazione di startup innovative ad elevato potenziale di crescita, in particolare quelle che intendono mettere a frutto i risultati della ricerca scientifica e le competenze ivi maturate, sostenendo un piano di attività della durata non superiore ad un anno, che consenta loro di reperire la finanza necessaria per consolidare l’idea di business, diventando di maggiore interesse per gli investitori nel capitale di rischio.

Possono presentare domanda:

  • Startup Innovative, in forma singola, iscritte nella apposita sezione del Registro delle Imprese, che:
    1. non siano ancora costituite o siano costituite da non più di 24 mesi;
    2. abbiano sede operativa nella Regione Lazio;
    3. siano di piccola dimensione;
    4. non abbiano rilevato l’attività di un’altra impresa costituita da più di 24 mesi;
    5. non siano costituite a seguito di fusione a cui ha partecipato anche una sola impresa costituita da più di 24 mesi;
    6. non siano costituite a seguito di scissione di un’impresa costituita da più di 24 mesi;
    7. non devono avere ancora distribuito utili;
    8. non devono essere quotate.
  • Spin-off della Ricerca, ovvero una Startup Innovativa:
    • in cui uno o più Soci Innovatori si impegnino a dedicare, mediante un Contratto di Apporto, e quindi effettivamente dedichino, almeno la metà del proprio tempo lavorativo al Progetto durante il primo anno di realizzazione dello stesso;
    • il cui Progetto di Avviamento valorizza i risultati dell’attività di ricerca realizzata da almeno uno dei Soci Innovatori, come risultante dal suo curriculum vitae.

Sono agevolabili i progetti di Avviamento di Startup Innovative, che:

  1. sono basati su una soluzione innovativa da proporre sul mercato, già individuata al momento della presentazione del Progetto sebbene da consolidare in taluni aspetti più operativi, che soddisfi esigenze della domanda tali da rendere il Progetto scalabile anche sui mercati internazionali, e che rientri in una area di specializzazione prevista nella Smart Specialisation Strategy Regionale;
  2. presentano un Team dotato di adeguate capacità tecniche e gestionali per avviare il Progetto, sia pure tramite l’eventuale rafforzamento con professionalità e partner reperibili sul mercato, e che già dal momento di presentazione del Progetto assicuri un adeguato impegno allo sviluppo del Progetto in termini di apporto tecnologico e lavorativo;
  3. prevedano al loro interno un Piano di Attività più dettagliato, da realizzarsi al massimo entro 12 mesi dalla Data di Concessione, che – anche tramite il consolidamento e l’integrazione del capitale tecnologico (es. prototipazione e protezione della proprietà intellettuale) e del capitale umano iniziale (a completamento delle competenze del Team), e quant’altro opportuno (sviluppo di strategie commerciali e finanziarie, ricerca di partner, etc.) – renda credibile che il Progetto entro tale termine risulti di interesse per gli investitori operanti nel mercato del capitale di rischio delle Startup Innovative.

È ammissibile un unico Progetto per ciascuna Startup Innovativa.

 

La misura concede contributi a fondo perduto cosi ripartiti:

  • Startup Innovative che non sono Spin-off della Ricerca: € 30.000
  • In presenza di un Apporto di Capitale pari ad almeno € 10.000 da parte di Investitori Terzi e Indipendenti: € 60.000
  • Startup Innovative che sono Spin-off della Ricerca: € 100.000

 

Le domande possono essere presentate dalle ore 12:00 del 19/05/2022.

 

 

 

Per ricevere maggiori informazioni su questo bando, chiamaci al numero verde 800180616 oppure scrivici all’indirizzo e-mail info@profima.it

Unisciti al nostro Canale Telegram per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese!