Lazio: concessione di indennizzi a fondo perduto per le attività di autoservizi pubblici non di linea

Oggetto : Concessione di indennizzi a fondo perduto volti a fronteggiare i rischi di recessione e contribuire alla compensazione dei danni economici subiti dalle imprese di autoservizi non di linea operanti nella Regione Lazio, ovvero i servizi che provvedono al trasporto collettivo od individuale di persone con funzione complementare ed integrativa rispetto ai trasporti pubblici di linea e che vengono effettuati a richiesta del trasportato, in modo non continuativo o periodico su itinerari e secondo orari stabiliti di volta in volta.

Procedura di selezione : Valutativa (a sportello)

Territorio di riferimento: Regione Lazio

Tempistica
Le domande possono essere presentate fino al giorno 11/01/2020.

Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda soggetti che, all’interno del periodo temporale compreso tra la data del 11/07/2020 e 11/12/2020  possiedano i seguenti requisiti:

·         in relazione al servizio TAXI è beneficiario del contributo:

a) il soggetto che sia reale utilizzatore di una licenza per l’esercizio del servizio di taxi (regolarmente rilasciata da un Comune della Regione Lazio e non sospesa né revocata alla data del 11/12/2020) in quanto titolare della stessa, fatta eccezione per le sostituzioni per malattia;

OPPURE

b) Il soggetto che sia reale utilizzatore di una licenza per l’esercizio del servizio di taxi (regolarmente rilasciata da un Comune della Regione Lazio e non sospesa né revocata alla data del 11/12/2020) in quanto sostituto alla guida, iscritto al ruolo dei conducenti presso una Camera di Commercio della Regione Lazio e titolare del cd. “foglio di sostituzione alla guida”, già trasmesso al Comune di appartenenza, che attesti l’utilizzo effettivo della licenza nel predetto periodo temporale, fatta eccezione per le sostituzioni per malattia.

In relazione alle licenze taxi conferite in cooperativa si precisa che si  intende reale utilizzatore colui che nel suddetto periodo temporale risulti alla guida come titolare originario della licenza conferita o come sostituto alla guida, fatta eccezione per le sostituzioni per malattia e fermo restando il rispetto dei requisiti sopra indicati.

·         in relazione servizio di noleggio con conducente di autovettura (N.C.C.) è beneficiario del contributo:

a) il soggetto (persona fisica o giuridica) che sia titolare di autorizzazione per l’esercizio del servizio di noleggio con conducente (N.C.C.) (regolarmente rilasciata da un Comune della Regione Lazio e non sospesa né revocata alla data del 11/12/2020) e iscritto al ruolo dei conducenti in una delle Camera di Commercio della Regione Lazio.

In relazione alle autorizzazioni NCC conferite in cooperativa può chiedere il contributo colui che nel suddetto periodo temporale risulti alla guida come titolare originario dell’autorizzazione, fermo restando il rispetto dei requisiti sopra indicati e la possibilità di richiedere un indennizzo limitato esclusivamente ad un massimo di tre autorizzazioni conferite, come di seguito meglio specificato.

Tipo di contributo:  Indennizzi a fondo perduto

Importo massimo concedibile:

a) per i reali utilizzatori di licenza taxi: € 700,00

b) per i titolari di autorizzazione per l’esercizio del servizio di noleggio con conducente:

1.       se in possesso di una sola autorizzazione: € 700,00;

2.       se in possesso di due autorizzazioni: in aggiunta € 500,00 (per un totale di € 1.200);

3.       se in possesso di tre autorizzazioni: in aggiunta € 400,00 (per un totale di € 1.600).

Per i titolari di autorizzazioni N.C.C. che siano in possesso di più di tre autorizzazioni sarà riconosciuto un indennizzo avente comunque l’importo massimo di cui al punto b) 3 (1.600,00 €).

Regime di aiuto: Quadro Temporaneo Aiuti Covid-19