Lazio, progetti di internazionalizzazione: chiusura anticipata dello sportello

Causa esaurimento fondi disposta la chiusura anticipata al 07/09/2020 del bando che mette a disposizione di MPMI (liberi professionisti inclusi) in forma singola o aggregata 5 milioni di euro per promuovere azioni di internazionalizzazione  delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) del Lazio.

Micro, piccole e medie imprese, inclusi i liberi professionisti hanno potuto beneficiare di un contributo a fondo perduto a copertura del 50% delle spese ammesse.

Le PEC di invio delle domande potranno essere presentate fino al 18 Settembre.

 

Territorio di riferimento
Regione Lazio
Oggetto
Sostenere la realizzazione di Progetti di internazionalizzazione “Piani di Investimento per l’Export” (PIE) realizzati da MPMI, in forma singola e aggregata
Soggetti proponenti
Possono presentare domanda le PMI, inclusi i liberi professionisti, aventi sede operativa nella Regione Lazio, in forma singola o tramite Aggregazioni Temporanee composte al massimo da 6 MPMI.

Al momento della presentazione della domanda i richiedenti devono avere la capacità amministrativa, finanziaria e operativa necessaria a completare il Progetto, ovvero avere il Fatturato pari ad almeno 5 volte il valore del Progetto non coperto dal contributo. In alternativa, la capacità amministrativa finanziaria e operativa sarà verificata con riferimento al Patrimonio netto, che deve essere pari ad almeno il valore del Progetto non coperto dal contributo.

Ogni PMI può presentare un unico progetto.

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione:

·         Regime de minimis: 50% delle spese ammissibili

·         Regime di esenzione (RGE): le intensità relative alle spese ammissibili per ciascuna tipologia di progetto sono riportate nell’Allegato 1 in calce alla Scheda Bando

Importo massimo concedibile:  € 200.000,00

Regime di aiuto: de minimis/in esenzione