Tempistica
Iter per la presentazione delle domande:

·         PRIMO PASSO: compilazione del formulario sul portale GeCoWEB a partire dalle ore 12:00 del 08/01/2020 e fino alle ore 12:00 del 16/03/2020;

·         SECONDO PASSO: invio a mezzo PEC delle domande e degli allegati a partire dalle ore 12:00 del 31/01/2020 fino alle ore 18:00 del 23/04/2020.

Procedura di selezione: valutativa (a sportello)
Territorio di riferimento: Regione Lazio
Oggetto:
Rafforzare la competitività dei teatri, delle librerie indipendenti e dei cinema del Lazio, favorendo un’attività più rispettosa dell’ambiente e l’adozione di tecnologie digitali anche in grado di ampliare la customer experience degli spettatori e fruitori.
Soggetti proponenti:
Possono presentare domanda le MPMI, inclusi liberi professionisti, in possesso dei seguenti requisiti:

·         essere “titolari” o “gestori” di teatri o sale cinematografiche, in relazione alla titolarità degli investimenti previsti nelprogetto, oppure svolgano attività di libreria indipendente*;

·         avere nel territorio del Lazio una o più sedi operative in cui realizzare il Progetto,  adibite a sala  cinematografica e/o teatro e/o libreria, tutte dotate delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente; qualora una o più sedi operative non siano nella disponibilità della MPMI alla data di presentazione della domanda, è comunque consentito presentare domanda, purché tali sedi operative siano già individuate, al fine di verificare che siano tutte dotata delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente; in tal caso la MPMI dovrà disporre di tali sedi operative entro la data della prima erogazione;

·         risultare iscritte al Registro delle Imprese o, se non tenute a tale iscrizione come nel caso dei  Liberi Professionisti,  essere titolari di una Partita Iva attiva;

* Per Libreria Indipendente si intende un esercizio specializzato nella vendita al dettaglio di libri, che non abbia più di 2 punti vendita al dettaglio,  il cui Fatturato complessivo non superi i 2 milioni di euro e il cui fatturato derivante dalla vendita di libri nuovi sia almeno pari al 60% o,  nel caso di Librerie localizzate fuori da Roma Capitale, almeno pari al 50%.  Rientrano nella definizione di Libreria anche le piccole case editrici che abbiano almeno un punto vendita al dettaglio su strada, ferme le altre limitazioni sopra indicate.

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione:

·         80%  delle spese ammissibili, per progetti di importo fino € 50.000,00;

·         30% delle spese ammissibili, per progetti di importo superiore a € 50.000,00.

Importo massimo concedibile:

·         €  40.000,00 per progetti di importo fino a € 50.000,00;

·         €  100.000,00 per progetti di importo superiore a € 50.000,00.
Regime di aiuto: de minimis