Tempistica: Le domande possono essere presentate dalle ore 12.00 del 2/04/2020 alle ore 17.00 del 15/12/2021

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Regione Lombardia
Oggetto: Supportare le imprese lombarde nell’adozione e nell’attuazione di piani aziendali di smart working per i propri dipendenti
Soggetti proponenti: Possono presentare domanda i soggetti che esercitano attività economica in possesso dei seguenti requisiti:

• essere imprese regolarmente iscritte alla Camera di Commercio di competenza;

oppure

• essere soggetti, in forma singola o associata, non iscritti alla Camera di Commercio, in possesso di partita IVA

I soggetti con partita IVA (singoli o associati) iscritti al Registro delle Imprese dovranno partecipare in qualità di PMI.

• avere un numero di dipendenti almeno pari a 3

• non essere già in possesso di un piano di smart working regolamentato o del relativo accordo aziendale

• risultare in regola rispetto alla verifica della regolarità contributiva

• risultare ottemperante o non assoggettabile agli obblighi di assunzione

Soggetti esclusi

• i soggetti che non esercitano attività economica

• le amministrazioni pubbliche

• i soggetti che erogano attività di formazione iscritti alle sezioni A o B dell’Albo regionale degli operatori accreditati, le università lombarde e loro consorzi

• i soggetti iscritti all’Albo regionale degli Accreditati per servizi al Lavoro

Settori esclusi

– settore della pesca e dell’acquacoltura

– settore della produzione primaria di prodotti agricoli

– esportazione verso Paesi terzi o Stati membri

– subordinati all’impiego di proditti nazionali rispetto a quelli di importazione.

Progetti finanziabili: Sono finanziabili gli interventi di supporto all’adozione (Azione A) e all’attuazione (Azione B) del piano di smart working realizzati sul territorio lombardo, articolati come segue:

A. Supporto all’adozione del Piano di smart working:

1. Attività preliminari all’adozione del piano di smart working

2. Attività di formazione rivolta al management/middle management e agli smart worker

3. Avvio e monitoraggio di un progetto pilota.

B. Supporto all’attuazione del Piano di smart working:

4. Acquisto di strumentazione tecnologica.

Tipologia di agevolazione: voucher

Smart Working