Tempistica: Le domande possono essere presentate fino alle ore 12:00 del 09/04/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Regione Lombardia
Oggetto: Favorire la transizione delle piccole e medie imprese lombarde  verso un modello di economia circolare
Soggetti proponenti:
Possono presentare domanda le PMI lombarde che presentino  progetti in forma singola o in aggregazione formata da almeno  3 imprese rappresentanti la/le  filiera/e.

In caso di aggregazione, le imprese devono condividere gli obiettivi del progetto e, a  titolo esemplificativo, le tecnologie impiegate, la modalità di erogazione ed accesso ai servizi di  consulenza previsti dal progetto, la creazione di servizi innovativi o di sistemi o strumenti  comuni, l’efficienza e l’integrazione di filiere in tutti i settori economici (sharing di risorse,tecnologie o di servizi), ulteriori finalità individuate dalle imprese relative al riutilizzo di prodotti  e materiali derivanti dai rispettivi cicli produttivi e all’applicazione di modelli di Eco-design.

Possono partecipare all’aggregazione anche soggetti che non siano in possesso dei requisiti  elencati di seguito (p.e. grandi imprese, centri di ricerca, associazioni di categoria,società consortili che non rispettano il requisito di essere MPMI o altro). In questo caso si  stabilisce che:

·         detti soggetti non potranno essere in alcun modo beneficiari di contributi, pertanto le spese che dovessero eventualmente sostenere non saranno ritenute ammissibili al contributo, ma saranno comunque considerate parte del piano di investimento proposto e tenute in considerazione in sede di valutazione del progetto;

·         l’aggregazione sia comunque composta da almeno 3 MPMI lombarde.

Le imprese che siano in rapporto di collegamento, controllo e/o con assetti proprietari  sostanzialmente coincidenti possono essere ammesse a finanziamento solo per una domanda.

In caso di presentazione di più domande, è presa in considerazione e ammessa alla valutazione  di merito soltanto la prima domanda presentata in ordine cronologico e le altre domande sono  considerate irricevibili.

REQUISITI SOGGETTI BENEFICIARI:

a) essere micro, piccola o media impresa;

b) avere una sede operativa in Lombardia almeno dal momento dell’erogazione del contributo;

c) avere la sede operativa iscritta e attiva al Registro Imprese delle Camere di Commercio della   Lombardia dal momento dell’erogazione del contributo.

Settori esclusi:

·         settore della pesca e dell’acquacoltura

·         produzione primaria dei prodotti agricoli

·         settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli nei casi seguenti:

i)                    qualora l’importo dell’aiuto sia fissato in base al prezzo o al quantitativo di tali prodotti acquistati da produttori primari o immessi sul mercato dalle imprese interessate,

ii)                   ii) qualora l’aiuto sia subordinato al fatto di venire parzialmente o interamente trasferito a produttori primari;

·         attività connesse all’esportazione verso paesi terzi o Stati membri, ossia aiuti direttamente collegati ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione o ad altre spese correnti connesse con l’attività d’esportazione.

Si specifica che sono ammesse anche le imprese agromeccaniche (Codice Ateco 01.61.00) iscritte all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia

Dotazione finanziaria:  € 1.640.000,00

Tipologia di agevolazione:  contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione:  50% delle spese ammissibili

Importo massimo concedibile:  € 80.000,00

Regime di aiuto:  de minimis