Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 31/12/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Regione Lombardia
Oggetto: Regione Lombardia e Finlombarda intendono supportare nuovi investimenti da parte delle PMI, al fine di rilanciare il sistema produttivo e facilitare la fase di uscita dalla crisi socio-economica che ha investito anche il territorio lombardo.

Progetti Finanziabili:

La misura AL VIA si articola in due differenti linee:

a)     Linea Sviluppo Aziendale, che finanzia investimenti su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo da realizzarsi nell’ambito di generici piani di sviluppo aziendale.

I Progetti dovranno essere realizzati in un ambito che risulti in relazione  con una delle  Aree di specializzazione individuate dalla “Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione (S3)”di seguito indicate:

a. aerospazio;

b. agroalimentare;

c. eco-industria;

d. industrie creative e culturali;

e. industria della salute;

f. manifatturiero avanzato;

g. mobilità sostenibile

Nell’ambito della Linea Sviluppo Aziendale, otterranno un incentivo superiore in termini di Contributo in conto capitale,  le seguenti categorie di Progetti:

a. Progetti di Manifattura 4.0 che rispettino i requisiti di cui alla legge regionale n. 26/2015;

b. Progetti ad elevata capacità aggregativa dimostrata mediante l’appartenenza a un contratto di rete, come rilevabile da visura camerale;

c. Progetti che comprendano l’implementazione di sistemi di certificazione

ambientale delle organizzazioni, dei processi produttivi e/o dei prodotti;

d. Progetti di investimento realizzati da Soggetti Richiedenti sviluppati sull’area espositiva “Expo”.

Limite minimo di spesa: € 53.000,00

Limite massimo di spesa:

–        Regolamento in esenzione: € 3.000.000,00

–        Regolamento de minimis: € 2.000.000,00

b)     Linea Rilancio Aree Produttive, che finanzia investimenti per lo sviluppo aziendale basati su programmi di ammodernamento e ampliamento produttivo legati a piani di riqualificazione e/o riconversione territoriale di aree produttive.

I Progetti dovranno essere realizzati in un ambito che risulti in relazione  con una delle  Aree di specializzazione individuate dalla “Strategia regionale di specializzazione intelligente per la ricerca e l’innovazione (S3)”di seguito indicate:

a. aerospazio;

b. agroalimentare;

c. eco-industria;

d. industrie creative e culturali;

e. industria della salute;

f. manifatturiero avanzato;

g. mobilità sostenibile.

Limite minimo di spesa: € 53.000,00

Limite massimo di spesa:

–        Regolamento in esenzione: € 6.000.000,00

–        Regolamento de minimis: € 2.000.000,00

Tipologia di agevolazione: Finanziamento a medio lungo termine, assistito da una Garanzia, e da un Contributo in conto capitale.