Regione Lombardia: bando Archè 2020, incentivi per lo sviluppo di start up

 

Oggetto
Sostenere le nuove realtà imprenditoriali lombarde (sia MPMI che professionisti) che necessitano di un sostegno pubblico per definire meglio il proprio modello di business, trovare nuovi mercati e sviluppare esperienze di co-innovazione in grado di rafforzarle, in particolar modo per rispondere agli effetti della crisi innescata dal Covid-19 che le ha costrette a sostenere i costi del lockdown e a subire uno shock di capitale.
Procedura di selezione
Valutativa (a graduatoria)
Territorio di riferimento
Regione Lombardia
Tempistica
Le domande possono essere presentate dalle ore 12:00 dell’11/09/2020 e fino alle ore 18:00 del 18/09/2020
Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda:

·         PMI, regolarmente costituite, iscritte nel Registro delle Imprese delle Camere di Commercio e attive da un minimo di 12 mesi e fino ad un massimo di 48 mesi con almeno una sede operativa attiva in Lombardia come risultante da visura camerale ed oggetto dell’intervento;

·         Professionisti, che appartengano ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice prevalente ATECO 2007, che abbiano eletto a luogo di esercizio prevalente dell’attività professionale uno dei Comuni di regione Lombardia.

Ogni soggetto può presentare una sola domanda.

 

Settori esclusi:

o sezione A – AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA;

o sezione B – ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE;

o sezione K – ATTIVITÀ FINANZIARIE E ASSICURATIVE;

o sezione L – ATTIVITA’ IMMOBILIARI;

o sezione O – AMMINISTRAZIONE PUBBLICA E DIFESA; ASSICURAZIONE SOCIALE OBBLIGATORIA;

o sezione R.92 – ATTIVITÀ RIGUARDANTI LE LOTTERIE, LE SCOMMESSE, LE CASE DA GIOCO;

o sezione U – ORGANIZZAZIONI ED ORGANISMI EXTRATERRITORIALI.
Progetti finanziabili
Sono finanziabili i progetti di rafforzamento per la realizzazione degli investimenti (materiali e immateriali) necessari alle fasi di prima operatività, nonché a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale.

Tipo di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione: 50% delle spese ammissibili

Importo minimo concedibile: € 15.000,00

Importo massimo concedibile: € 75.000,00

Cumulabilità:

Gli aiuti concessi nel Quadro Temporaneo possono essere cumulati con aiuti concessi sul Quadro Temporaneo, con aiuti concessi ai sensi del Regolamento de minimis, nonché con aiuti concessi sul Regolamento di esenzione a condizione che siano rispettate le disposizioni e le norme sul cumulo degli aiuti inquadrati in predetti regimi.
Regime di aiuto: Quadro temporaneo Aiuti di Stato COVID