Tempistica: Le domande possono essere presentate fino alle ore 13.00 del 05/05/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Regione Marche
Oggetto:
Favorire l’aggregazione di operatori forestali, incoraggiare l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, favorire l’utilizzo di materia prima energetica in ambito locale e incrementare l’occupazione nelle aree montane.
Soggetti proponenti:
Possono presentare domanda le filiere forestali costituite da:

·         Soggetto Promotore:  associazione di produttori agricoli o forestali, di qualsiasi natura giuridica, escluse le organizzazioni professionali e/o interprofessionali, che rappresentano uno o più settori;

·         Partecipanti alla filiera:

o   imprenditori agricoli e forestali, singoli o associati;

o   imprese di lavorazione, trasformazione e commercializzazione del settore legno;

o   imprese commerciali di prodotti legnosi;

o   imprese di lavorazione, trasformazione e commercializzazione del settore legno;

o   imprese commerciali di prodotti legnosi;

o   imprese di produzione e/o di utilizzazione dell’energia prodotta.

Requisiti:

·         le associazioni debbono essere costituite da 2 o più soggetti di cui almeno la metà del settore forestale, produttori di biomassa forestale prodotta da alberi o boschi vegetanti nelle Marche (almeno la metà della biomassa forestale deve essere prodotta da alberi o boschi vegetanti nelle Marche), dal cui statuto si evinca che, nella composizione dell’organo decisionale, la prevalenza sia detenuta dalle seguenti categorie di imprenditori:

a)      agricoli iscritti alla CCIAA, sezione speciale delle imprese agricole o coltivatori diretti;

b)      operatori forestali (iscrizione alla CCIAA con codice ateco forestale).

·         tutti i produttori agricoli e forestali che costituiscono le associazioni e le stesse associazioni devono ricadere nella categoria delle PMI;

·         sia le associazioni che i produttori devono essere iscritti con codice  ATECO agricolo o forestale.

I soggetti partecipanti si impegnano a sottoscrivere un contratto di filiera e a prevedere gli interventi ammissibili accedendo ad una o più delle misure attivabili.

Dotazione finanziaria:  

·         Sottomisura 1.1A  € 90.000,00

·         Sottomisura 4.3A  € 2.700.000,00

·         Sottomisura 6.2  € 540.000,00

·         Sottomisura 6.4B  € 3.150.000,00

·         Sottomisura 8.6  € 2.250.000,00

·         Sottomisura 16.2  € 360.000,00

·         Sottomisura 16.6  € 1.800.000,00

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Entità dell’agevolazione e importo concedibile:

I massimali per progetto sono stabili dai singoli bandi delle specifiche misure. Per l’intera filiera il contributo complessivo non può superare il 80% del fatturato cumulativo delle tre annualità previste da progetto integrato di filiera (PIF).

In ogni caso, per ogni filiera Forestale non può essere superato il massimale di 2 milioni di Euro.
Per progetti di filiera il cui fatturato cumulativo di 3 anni non raggiungere € 200.000,00  non è ammessa alcuna agevolazione.