Cdp: misure straordinarie per l’emergenza Covid-19

Al fine di sostenere concretamente il tessuto produttivo in questo momento difficile a livello nazionale e internazionale,  il gruppo  Cassa Depositi e Prestiti S.p.A.  (CDP) ha attivato un pacchetto di interventi a sostegno di  tutte le imprese italiane, che si trovano a  fronteggiare  quotidianamente  l’emergenza:

  • 3 miliardi di euro di  finanziamenti  a tassi calmierati  destinati a  PMI e Mid-cap  per investimenti ed esigenze di capitale circolante, erogati dalle banche partner attraverso la Piattaforma Imprese;
  • 1,5 miliardi di euro di garanzie su finanziamenti bancaria sostegno di esigenze di capitale circolante, garantiti da SACE;
  • 2 miliardi di euro di linee di credito aggiuntive destinate ad acquirenti esteri di beni e servizi italiani,  garantiti da SACE;
  • 500 milioni di euro di garanzieSACE  a supporto di esportazioni italiane,  a condizioni assicurative favorevoli e senza l’applicazione dei costi di valutazione;
  • 400 milioni di euro di rifinanziamento del Fondo 394da parte di SIMEST;
  • Interventi di  moratoria  in favore delle  imprese beneficiarie di  finanziamenti  a  sostegno di export e internazionalizzazione:
  • SACE concederà una moratoria fino a 12 mesi sui finanziamenti a medio – lungo termine, garantiti;
  • SACE FCT concederà ai propri clienti un’estensione fino a 6 mesi dei termini di dilazione;
  • SACE BT concederà ai propri clienti una proroga dei termini previsti per il pagamento del premio fino al 30 aprile e una proroga di 60 giorni per la gestione degli altri adempimenti previsti in polizza;
  • SIMEST concederà una moratoria di 6 mesi per la presentazione della documentazione necessaria  per ottenere l’erogazione del finanziamento e per la rendicontazione delle spese sostenute; posticipo di 6 mesi dei periodi di pre-ammortamento e ammortamento del prestito. Inoltre in caso di iniziative cancellate, il finanziamento erogato potrà essere rimborsato senza applicazione di penali.