Oggetto: Erogazione di un contributo alle PMI titolari del servizio di distribuzione di carburante nelle autostrade, commisurato ai contributi previdenziali e assistenziali dovuti sulle retribuzioni da lavoro dipendente corrisposte nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

Territorio di riferimento: Territorio Nazionale
Tempistica: Le domande possono essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del 30/03/2021 e fino alle ore 12:00 del 18/05/2021.
Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le PMI PMI titolari del servizio di distribuzione di carburanti nelle autostrade in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali alla data del 1/03/2020.

Requisiti:

·        risultano regolarmente costituite, iscritte e “attive” al Registro imprese;

svolgono un servizio di distribuzione di carburanti, disponendo di un impianto;
non sono destinatarie di sanzioni interdittive;
si trovano nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e che non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatorie.
Sono esclusi:

1.      le gestioni dirette degli impianti autostradali da parte delle società petrolifere integrate e le gestioni unitarie di attività petrolifere e ristorazione

2.      i soggetti che, alla data del 31/12/ 2019, si trovavano in condizioni tali da risultare impresa in difficoltà.

Dotazione finanziaria: € 4.000.000,00

Tipologia di agevolazione: contributo in conto esercizio, nei limiti delle risorse disponibili, commisurata ai contributi previdenziali, con esclusione dei premi per l’assicurazione obbligatoria infortunistica, a carico dei soggetti proponenti, dovuti sulle retribuzioni da lavoro dipendente nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020, in relazione ai dipendenti impiegati presso lo specifico impianto della rete autostradale.

Nel caso in cui l’importo complessivo delle agevolazioni concedibili sia superiore all’ammontare delle suddette risorse disponibili, il Ministero procede al riparto delle stesse in proporzione all’importo richiesto da ciascuna impresa. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda.