Esonero contributivo per le aziende che non richiedono trattamenti di Cassa Integrazione

Oggetto : Esonero dal versamento dei contributi previdenziali per aziende che non richiedono trattamenti di cassa integrazione.

Procedura di selezione : Automatica

Territorio di riferimento: Nazionale

Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al giorno 31/12/2020.

Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda datori di lavoro:

·         del settore privato

·         che rinunciano alle integrazioni salariali Covid;

·         e che abbiamo già fruito nei mesi di maggio e giugno 2020, dei trattamenti di integrazione salariali del Decreto Cura Italia;

·         che hanno richiesto periodi di integrazione salariale Covid-Cura Italia collocati in periodi successivi al 12/07/2020.

Requisiti:

·         rispetto degli obblighi di contribuzione previdenziale

·         rispetto delle norme a tutela dei dipendenti.

·         Rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali, regionali, territoriali, o aziendali sottoscritti dai sindacati

·         divieto di licenziamento

Settori esclusi: Settore agricolo

Tipo di agevolazione: esonero dal  versamento dei contributi previdenziali per un periodo massimo di 4 mesi, fruibili entro il 31  dicembre  2020,  nei  limiti  del doppio delle ore di integrazione salariale gia’ fruite  nei  predetti mesi di maggio e giugno 2020, con esclusione dei premi  e  contributi dovuti  all’INAIL,  riparametrato  e  applicato  su   base   mensile

Cumulabilità:  L’esonero di cui al presente articolo e’  cumulabile  con  altri esoneri o riduzioni delle aliquote di  finanziamento  previsti  dalla normativa  vigente,  nei  limiti  della  contribuzione  previdenziale dovuta.
Regime di aiuto: Quadro temporaneo Aiuti di Stato COVID