Fapi: Avviso 4/22 “Generalista”

Finanziamento di Piani di Formazione continua per imprese e lavoratori.

Possono presentare domanda:

  • Imprese o consorzi di imprese;
  • Enti di formazione e/o agenzie formative;
  • Associazione temporanee d’impresa (ATI) o di scopo (ATS).

I soggetti destinatari degli interventi sono:

  • Lavoratori/trici assunti con contratto a tempo indeterminato;
  • Lavoratori/trici assunti con contratto a tempo determinato;
  • Lavoratori/trici temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione aziendale e/o riduzione temporanea di attività;
  • Lavoratori/trici assunti con qualifica di apprendista;
  • Soci lavoratori di cooperative;
  • Lavoratori/trici con contratti a progetto a rischio di perdita del posto di lavoro;
  • I titolari delle micro imprese.

 

Sono finanziabili i progetti attinenti a:

  • Piani Aziendali, costituiti da uno o più Progetti che coinvolgono una sola azienda ed i suoi lavoratori/trici;
  • Piani Interaziendali, costituiti da uno o più Progetti che coinvolgono almeno 2 aziende ed i loro lavoratori/trici. Le aziende, o le unità produttive coinvolte, devono appartenere ad un’unica Regione.

Il progetto formativo deve rispettare i seguenti parametri:

  1. il numero minimo di partecipanti per progetto è di 3; il numero massimo di partecipanti per progetto è di 20 lavoratori/trici (20 persone per aula), al netto degli “uditori”;
  2. una durata minima di 8 ore e massima di 60 ore;
  3. deve contenere l’elenco delle aziende beneficiarie ed il numero dei lavoratori che ciascuna azienda mette in formazione;
  4. ogni lavoratore in formazione può partecipare a max 2 progetti (per reti di Marchi: max 5 progetti per un max. complessivo sul Piano di 80 ore a lavoratore).

Le attività preparatorie e di accompagnamento (propedeutiche) devono:

  1. comprendere attività e prodotti riferibili a singoli progetti e ai lavoratori ad essi associati.
  2. prevedere una o più delle seguenti attività direttamente correlate agli obiettivi formativi:
    • studio e ricerca;
    • analisi organizzativa, analisi dei fabbisogni, assessment;
    • seminari/convegni di sensibilizzazione – approfondimento e diffusione;
    • work-shop, focus group;
    • attività di audit con diverse finalizzazioni;
    • studio ed elaborazione di materiali coerenti con le caratteristiche e gli obiettivi degli interventi, a supporto dell’intervento
    • dare luogo a prodotti o elaborati disponibili al termine del Piano.

 

Tale misura mette a disposizione 4.000.000 € cosi distribuiti:

Ai soggetti beneficiari saranno concessi contributi a fondo perduto cosi ripartiti:

  1. Aziende con dipendenti < 10: max € 9.000
  2. Aziende con dipendenti ≥10 e ≤ 50: max € 27.000
  3. Aziende con dipendenti > 50 e < 200: max € 36.000
  4. Aziende con dipendenti ≥ 200: max € 45.000
  5. Aziende con dipendenti > 200 ed almeno 11 aziende: max € 54.000

In ogni caso, l’importo massimo deve essere non superiore al 30% del plafond disponibile per la propria Regione/Macro-regione.

 

Le domande possono essere presentate dalle ore 10:00 del 28/04/2022 alle ore 11:00 del 30/05/2022.

 

 

 

Per ricevere maggiori informazioni su questo bando, chiamaci al numero verde 800180616 oppure scrivici all’indirizzo e-mail info@profima.it

Unisciti al nostro Canale Telegram per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese!