For.te Avviso 3/22: Logista, Spedizioni, Trasporti

For.te vuole promuovere la formazione continua dei quadri, impiegati, ed operai delle imprese aderenti e appartenenti esclusivamente al Comportato Logistica, Spedizioni e Trasporti.

Possono presentare domanda le Aziende che:

  • operano esclusivamente nei settori Logistica, Spedizioni e trasporti,
  • non risultano titolari di Conti Individuali aziendali e conti di gruppo, o componenti di questi ultimi.

Soggetti Destinatari:

I destinatari dell’attività formativa sono i lavoratori/lavoratrici dipendenti per i quali i datori di lavoro sono tenuti a versare il contributo Inps. Sono compresi gli apprendisti, i soci lavoratori delle cooperative ed i lavoratori a tempo determinato del settore pubblico. Per quanto riguarda gli apprendisti, la formazione professionalizzante prevista del piano formativo individuale declinato in base alla contrattazione collettiva è finanziabile solo se gli apprendisti sono ricompresi in un piano formativo che coinvolga anche i lavoratori già qualificati. Sono destinatari della attività formative anche i lavoratori con contratto a collaborazione coordinata e continuativa ed i lavoratori sospesi o in cassa integrazione.

I Piani formativi finanziati possono essere:

• Aziendali, finalizzati a soddisfare esigenze espresse da singole aziende, Gruppi di impresa e Consorzi;
• Territoriali, su base sub-regionale o regionale;
• Settoriali, a carattere regionale, multiregionale e nazionale, per soddisfare fabbisogni formativi comuni alle aziende appartenenti alla stessa categoria merceologica. I Piani Settoriali Nazionali, devono coinvolgere almeno 4 Regioni.

Spese Ammissibili:

  • Accompagnamento (azioni propedeutiche, misure trasversali): ideazione e progettazione, indagini di mercato, analisi e ricerca, analisi dei fabbisogni e selezione dei partecipanti, sistema di monitoraggio e valutazione, azioni di informazione e promozione tra le aziende (per i soli Piani di tipologia Settoriale/Territoriale), pubblicazioni per diffusione dei risultati.
  • Attività formativa: costi relativi alle docenze, coordinamento, tutoraggio e relative spese di viaggio, di vitto e di alloggio; materiale didattico e di consumo; aule ed attrezzature didattiche, anche per la FaD; verifiche intermedie e finali; materiali, forniture e servizi direttamente connessi all’erogazione della formazione, rapportati alla quota di effettivo utilizzo nel Piano; spese inerenti alle attività di orientamento, bilancio e certificazione delle competenze.
  • Costi relativi ai partecipanti: comprendono la retribuzione partecipanti ed eventuali spese di viaggio, vitto e alloggio dei lavoratori in formazione, che non si trovino in regime di sospensione.
  • Spese generali di funzionamento e gestione: personale amministrativo e di segreteria, direttore del Piano, attrezzature non didattiche, reti telematiche, spese di viaggio e di vitto del personale non docente, spese relative ad immobili per la gestione del Piano, fidejussione, atti notarili e revisore contabile.

Il contributo è a fondo perduto.

Importi massimi concedibili:

Per piani formativi Territoriali e Settoriali:

  • € 200.000,00

Per piani formativi Aziendali:

  •  Aziende da 51 a 100 dipendenti: € 70.000,00
  • Aziende da 101 a 149 dipendenti: € 80.000,00
  • Aziende da 150 a 249 dipendenti: € 100.000,00

Le domande possono essere presentate entro le ore 18:00 del 27/10/2022

 

 

 

 

 

 

Per ricevere maggiori informazioni su questo bando, chiamaci al numero verde 800180616 o utilizza il form di Richiesta informazioni.

Unisciti al nostro Canale Telegram per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese!