Industria 4.0, il Made Competence center pubblica un bando da 1,2 milioni

Oggetto: Supportare l’adozione di tecnologie digitali per l’innovazione di prodotto, di servizio e di processo. Le aree di competenza vanno dalla progettazione all’ingegnerizzazione di prodotto, dalla gestione della produzione sino alla consegna includendo la gestione del fine ciclo del prodotto

Procedura di selezione Valutativa (a graduatoria)

Territorio di riferimentoTerritorio Nazionale

TempisticaLe domande devono essere presentate dal giorno 01/03/2021 ed entro e non oltre il 20/04/2021.

Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda:

·         le imprese (in forma individuale o in forma aggregata) che abbiano una stabile organizzazione in Italia

Requisiti:

1) essere regolarmente costituite e iscritte presso il Registro delle imprese;

2) non essere sottoposte a procedura concorsuale e non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;

3) non rientrare tra le imprese che hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto bloccato, gli aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione Europea;

4) essere in regola con l’eventuale restituzione di somme dovute in relazione a provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero dello Sviluppo Economico;

5) non trovarsi in condizioni tali da risultare impresa in difficoltà così come individuata nel regolamento (UE) n. 651/2014;

6) non essere destinatarie delle sanzioni interdittive individuate dall’Art. 9 del D.Lgs. 231/2001 aventi per oggetto l’esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi o sussidi e l’eventuale revoca di quelli già concessi.

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione:

–          ricerca industriale: 50% delle spese ammissibili

–          studi di fattibilità: 50% delle spese ammissibili

–          sviluppo sperimentale: 25% delle spese ammissibili

–          innovazione alle PMI: 50% delle spese ammissibili

–          innovazione dei processi e dell’organizzazione alle PMI: 50% delle spese ammissibili

Importo massimo concedibile: € 100.000,00
Regime di aiuto: Regime in esenzione