Mise: altri 43 milioni di euro per Marchi, Brevetti e Disegni

Dopo il boom di richieste arrivate per i bandi precedenti, il Mise ha deciso di anticipare l’emanazione del decreto di programmazione per il 2020 dei bandi per Brevetti+, Disegni+ e Marchi+, mettondo a disposizione ulteriori 43 milioni di euro.

Entro 30 giorni saranno, quindi, fissati i termini per la presentazione delle nuove domande di contributo.

Nei giorni scorsi, infatti, si è conclusa l’ultima procedura per lerichiesta di finanziamenti agevolativi previsti dai cinque bandi pubblicati dal Ministero dello Sviluppo economico lo scorso dicembre allo scopo di favorire la brevettabilità e la valorizzazione della proprietà industriale da parte delle PMI, la cui scadenza dei termini per la presentazione delle domanda era stata prorogata a causa del Covid19.

Per le cinque misure agevolative sono stati messi a disposizione 56 milioni di euro complessivi, gestiti anche attraverso Invitalia e Unioncamere, con l’obiettivo di facilitare l’utilizzo dei brevetti per tutelare le innovazioni tecnologiche delle Pmi, valorizzare i marchi e i disegni, e promuovere anche i progetti di trasferimento tecnologico di Università ed Enti di ricerca.

Il grande interesse manifestato dalle imprese verso i bandi ha determinato per alcuni di essi la necessità di procedere alla sospensione della procedura on line a causa del veloce esaurimento delle risorse disponibili