FONDIR: AVVISO 1/2020

Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 23/11/2020, entro e non oltre le ore 17.00 delle seguenti scadenze mensili:

·        23 marzo 2020, 20 aprile 2020, 20 maggio 2020, 22 giugno 2020, 20 luglio 2020, 21 settembre 2020, 20 ottobre 2020 e 23 novembre 2020.

Procedura di selezione:  valutativa
Territorio di riferimento: Territorio Nazionale
Oggetto: Interventi di formazione continua per i dirigenti delle imprese del terziario, rivolti al comparto Creditizio – finanziario e Assicurativo.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda

·        per i Piani formativi individuali e aziendali:

a) Imprese che aderiscono a FONDIR, esclusivamente per i propri dirigenti. In caso di gruppo di imprese, il Presentatore può essere l’impresa capogruppo o una delle imprese del gruppo, in favore dei dirigenti delle imprese del gruppo, sempre in quanto aderenti a FONDIR.

·        per i Piani settoriali e territoriali:

a) organizzazioni costituenti il Fondo o Associazioni territoriali o di categoria aderenti alle organizzazioni costituenti il Fondo, nonché organismi bilaterali partecipati dalle associazioni costituenti il Fondo o dalle organizzazioni alle stesse aderenti/affiliate.

b) Associazioni Temporanee di Impresa o Associazioni Temporanee di Scopo. Tutte le aziende dell’ATI o ATS devono essere iscritte a FONDIR ed essere presenti con sede legale o operativa in almeno tre regioni italiane.

Dotazione finanziaria:

·        € 10.673.000,00 per il  settore Creditizio – finanziario;

·        € 921.000,00 per il settore  Assicurativo.

Tipologia di agevolazione:  contributo a fondo perduto

Importo massimo concedibile:  € 10.000,00

FONDIR: AVVISO 2/2020

Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 23/11/2020, entro e non oltre le ore 17.00 delle seguenti scadenze mensili:

·        23 marzo 2020, 20 aprile 2020, 20 maggio 2020, 22 giugno 2020, 20 luglio 2020, 21 settembre 2020, 20 ottobre 2020 e 23 novembre 2020.

Procedura di selezione:  valutativa
Territorio di riferimento: Territorio Nazionale
Oggetto: Interventi di formazione continua per i dirigenti delle imprese del terziario, rivolti ai  Comparti Commercio-Turismo-Servizi, Logistica-Spedizioni-Trasporto e Altri Settori Economici.
Soggetti proponenti: Possono presentare domanda

·        per i Piani formativi individuali e aziendali:

a) Imprese che aderiscono a FONDIR, esclusivamente per i propri dirigenti. In caso di gruppo di imprese, il Presentatore può essere l’impresa capogruppo o una delle imprese del gruppo, in favore dei dirigenti delle imprese del gruppo, sempre in quanto aderenti a FONDIR.

·        per i Piani settoriali e territoriali:

a) organizzazioni costituenti il Fondo o Associazioni territoriali o di categoria aderenti alle organizzazioni costituenti il Fondo, nonché organismi bilaterali partecipati dalle associazioni costituenti il Fondo o dalle organizzazioni alle stesse aderenti/affiliate.

b) Associazioni Temporanee di Impresa o Associazioni Temporanee di Scopo. Tutte le aziende dell’ATI o ATS devono essere iscritte a FONDIR ed essere presenti con sede legale o operativa in almeno tre regioni italiane.

Tutte le imprese coinvolte dovranno risultare aderenti al Fondo al momento della presentazione del Piano formativo.   Sono escluse le imprese operanti nel  “Comparto Creditizio – finanziario e Assicurativo” (per le quali è previsto l’Avviso 1/2020).
Soggetti destinatari: Sono soggetti destinatari i dirigenti delle imprese aderenti al Fondo al momento della presentazione del Piano.

Dotazione finanziaria:

·        € 2.095.000,00 per il settore Commercio-Turismo-Servizi ed Altri Settori Economici,

·        € 355.000,00 per il settore Logistica-Spedizioni-Trasporto.

Tipologia di agevolazione:  contributo a fondo perduto

Importo massimo concedibile:  € 4.000,00

In caso di presentazione di Piani formativi integralmente riguardanti lo sviluppo di competenze digitali, il massimale per dirigente è incrementato fino a € 2.000,00.

Il massimale è riferito al singolo dirigente, anche se partecipa a più iniziative previste in Piani diversi (non è cumulabile in caso di passaggio ad altra azienda). Il massimale, invece, è cumulabile con i massimali previsti da altri Avvisi.

Ogni impresa potrà beneficiare di finanziamenti del Fondo, a valere sul presente Avviso, per un importo complessivo non superiore a € 160.000,00. Per ogni  Piano il contributo concesso da FONDIR non potrà superare l’importo di  € 80.000,00.

Regime di aiuto:

·        Regime de minimis –  non sarà richiesto il cofinanziamento;

·        Regime di esenzione – l’impresa dovrà garantire la quota di cofinanziamento obbligatorio attraverso il costo del lavoro dei dirigenti in formazione.