Start 2020/2021 | Ricerca & Sviluppo | Tecnologie Abilitanti 4.0

Oggetto : Supporto a progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in tecnologie abilitanti 4.0 per la sicurezza e ottimizzazione delle infrastrutture strategiche che parte dallo sviluppo di tecnologie abilitanti negli ambiti tematici di interesse per il Centro e mira al loro consolidamento attraverso la realizzazione di applicazioni nei domini di interesse di START4.0.

Procedura di selezione : Valutativa (a graduatoria)

Territorio di riferimento: Territorio Nazionale

Tempistica: Le domande possono essere presentate entro le ore 14:00 del 04/02/2021

Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda PMI singolarmente ovvero in partenariato.

Le Grandi Imprese possono essere soggetti beneficiari solo se aggregate in partenariato a MPMI e, comunque, non possono assumere il ruolo di capofila.

Ciascuna impresa (sia singolarmente sia in partenariato) può presentare una sola proposta progettuale, pena l’esclusione.

Le Università e gli Organismi di Ricerca non possono essere beneficiare ma possono partecipare attraverso accordi di ricerca contrattuale con uno o più beneficiari.

Requisiti:

a) essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori o essere in possesso della certificazione che attesti la sussistenza e l’importo di crediti certi, liquidi ed esigibili vantati nei confronti di pubbliche amministrazioni di importo almeno

pari agli oneri contributivi accertati e non ancora versati da parte del medesimo soggetto;

b) essere in regola con la normativa antimafia;

c) (in caso di singolo proponente o di soggetto capofila) essere una MPMI;

d) essere regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese delle CCIAA;

e) avere sede legale o unità operativa presso cui realizzare il progetto attiva nel territorio nazionale; in tale sede o unità operativa l’impresa svolge abitualmente attività di produzione di beni o servizi e impiega stabilmente il personale e le attrezzature utilizzate per la realizzazione del progetto;

f) non essere imprese in difficoltà;

g) non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, liquidazione volontaria, concordato preventivo (ad eccezione del concordato preventivo con continuità aziendale) ed ogni altra procedura concorsuale prevista dalla Legge Fallimentare e da altre leggi speciali, né avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni nei propri confronti;

h) non risultare associate o collegate con altra impresa richiedente l’aiuto all’interno del partenariato, secondo la nozione di associazione e collegamento.

Progetti finanziabili
Sono finanziabili i progetti relativi alla realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale inerenti le tecnologie abilitanti opportunamente adattate negli ambiti tematici riferibili ai domini applicativi di interesse di START 4.0.

Le attività di ricerca industriale devono riguardare l’acquisizione di nuove conoscenze e capacità, mentre le attività di sviluppo sperimentale devono puntare all’utilizzo di conoscenze e capacità esistenti per sviluppare nuovi prodotti, servizi e processi.

Scopo di ciascun progetto deve essere la realizzazione di un prodotto/servizio/processo industrialmente utile, prevedendo un livello di maturità tecnologica (“Technology Readiness Level” o “TRL”15) in un intervallo tra TRL 5 e TRL 8 e raggiungendo, comunque, al termine delle attività un livello pari almeno a TRL 7.

Sono ammissibili alle agevolazioni previste dal presente bando i progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale coerenti con gli ambiti tematici di interesse di START 4.0, come riportati al precedente art.2 e nell’ Allegato “Centro di Competenza START4.0: Visione e Strategia”.

I progetti devono avere una durata pari a 12 mesi, fatta salva la richiesta di eventuali proroghe motivate che saranno valutate dal Centro.

Durata dei progetti: Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere completamente rendicontati entro 6 mesi dalla data di valuta di accredito del finanziamento.

Tipo di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione:

Importo massimo concedibile: € 170.000,00

Regime di aiuto: Regime in esenzione