Brevetti, marchi e disegni: Mise stanzia ulteriori 43 milioni di euro per le agevolazioni

A partire dai mesi di settembre e ottobre verranno riaperti per le PMI i termini di presentazione delle domande per richiedere i contributi agevolativi previsti dai bandi Marchi+3, Disegni+4 e Brevetti+, per i quali sono stati stanziati ulteriori 43 milioni di euro.

Lo ha stabilito il Ministero dello Sviluppo economico che ha anticipato l’emanazione del decreto di programmazione per il 2020 e dei relativi provvedimenti, per rispondere alle numerose richieste provenienti dalle imprese che, nel corso della precedente apertura dello sportello, non avevano potuto presentare la domanda a seguito dell’esaurimento delle risorse.

Si tratta di misure agevolative verso le quali le PMI hanno manifesto da subito grande interesse: strumenti che favoriscono la brevettabilità delle innovazioni tecnologiche e la valorizzazione di marchi e disegni.

 

Le domande potranno essere presentate dal:

  • 30 settembre per il bando Marchi+3, che dispone di ulteriori 4 milioni di euro

 

  • 14 ottobre per il bando Disegni+4, che ha una nuova dotazione di 14 milioni di euro

 

Infine, a partire dalle ore 12:00 del 21 ottobre, sarà possibile presentare le domande per il bando Brevetti+, rifinanziato con ulteriori 25 milioni di euro. Riprendono subito, invece, le istruttorie da parte di Invitalia delle domande già presentate alla data del 31 gennaio 2020, che erano state sospese per mancanza di copertura finanziaria.