PIANO 5.0, BONUS DAL 5% AL 45% PER SPESE GREEN FINO A € 50 MLN 

Il pacchetto con una dotazione di € 6,3 miliardi per il 2024-2025, prevede tagli dei consumi energetici almeno del 3%. Ammessa la formazione del personale fino a  € 300.0000,00 

 

Soggetti beneficiari: imprese di qualsiasi dimensione, forma giuridica, attività economica, localizzate sul territorio nazionale

 

Progetti finanziabili: doppia transizione dei processi produttivi (digitale ed energetica) a fronte di nuovi investimenti da realizzare nel biennio 2024-2025

Il progetto di innovazione dovrà essere finalizzato alla riduzione dei consumi energetici del 3% e basato esclusivamente sui beni materiali e immateriali rientranti nel Paradigma I4.0. A condizione di aver rispettato questi requisiti di base saranno inoltre inclusi:

  1. gli investimenti in beni necessari all’autoproduzione e autoconsumo di energia da fonti rinnovabili (escluse biomasse)
  2. la formazione (esclusa la formazione interna) in competenze per la transizione ecologica (max 10% dell’investimento totale e fino ad un importo massimo di € 300.000,00)

 

Agevolazioni: credito d’imposta

Intensità: 

Investimenti fino  a € 2,5 milioni:

  • 45% nella terza classe di efficienza energetica
  • 40% nella seconda classe di efficienza energetica
  • 35% nella prima classe di efficienza energetica

Investimenti da € 2,5 milioni fino a €  10 milioni: 

  • 25% nella terza classe di efficienza energetica
  • 20% nella seconda classe di efficienza energetica
  • 15% nella prima classe di efficienza energetica

Investimenti da € 10 milioni fino a € 50 milioni: 

  • 15% nella terza classe di efficienza energetica
  • 10% nella seconda classe di efficienza energetica
  • 5% nella prima classe di efficienza energetica

Il sistema di verifica sarà particolarmente stringente (DOPPIA CERTIFICAZIONE): il progetto di investimento dovrà essere certificato da un valutatore indipendente a cui spetterà attestare:

  1. ex ante il rispetto dei criteri di ammissibilità relativi alla riduzione del consumo di energia
  2. ex post l’effettiva realizzazione degli investimenti

Le imprese che non raggiungeranno obiettivi di efficienza energetica ma acquisteranno beni tecnologicamente avanzati funzionali alla digitalizzazione potranno continuare a beneficiare degli incentivi del Piano Transizione 4.0 (credito d’imposta pari al 20% del costo di acquisto del bene) 

Il Piano Transizione 4.0 dovrebbe continuare ad essere operativo per investimenti effettuati nel 2024-2025 (con estensione ai beni consegnati entro il 30/06/2026, a patto di aver versato entro il 31/12/2025 un acconto pari al 20% del costo di acquisto)

 

Tempistica: in attesa della pubblicazione del Decreto Attuativo

 

 

 

 

 

 

Per ricevere maggiori informazioni su questo bando, chiamaci al numero verde 800180616 o utilizza il form di Richiesta informazioni.

Unisciti al nostro Canale Telegram per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese!