Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 30/06/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Regione Piemonte  –  Comune di Cannero Riviera
Oggetto:
Lo scopo del bando promosso dal Comune di Cannero Riviera, in collaborazione con  la Camera di Commercio del Verbano Cusio Ossola, è quello di incentivare un maggiore dinamismo nel tessuto produttivo, facilitare l’apertura di nuove attività, ridurre la stagionalità e aumentare l’occupazione.
Soggetti proponenti:
Possono presentare domanda:

·         aspiranti imprenditrici/ori che intendano svolgere l’attività di impresa nel Comune di Cannero Riviera;

·         micro e piccole imprese iscritte al Registro delle Imprese tenuto dalla C.C.I.A.A.  che aprano  una nuova unità locale nel Comune di  Cannero Riviera;

·         micro e piccole imprese con sede legale o operativa nel Comune di Cannero Riviera che svolgano attività aperte al pubblico e trasformino l’apertura da stagionale in annuale.
Progetti finanziabili
Sono finanziabili le  iniziative volte ad avviare nuove attività o nuove unità locali, intese come:

a)      attività di commercio al dettaglio;

b)      attività di somministrazione di alimenti e bevande;

c)      attività artistiche/culturali;

d)      servizi alla persona;

e)      artigianato di produzione .

Sono escluse:

·         installazione/detenzione di apparecchi da gioco automatici, sale VLT (video lottery terminal) o altri tipi di scommesse;

·         compro/vendo oro o attività similari;

·         vendita articoli per soli adulti (sexy shop);

·         vendita effettuata mediante apparecchi e distributori automatici;

·         operatori di commercio su aree pubbliche.

Dotazione finanziaria: € 15.000,00

Tipologia di agevolazione:  contributo a fondo perduto

Importo massimo concedibile:

·         € 5.000,00 per chi avvia nuove attività o nuove unità locali nel territorio comunale;

·         € 2.500,00 per chi già opera nel territorio comunale con attività stagionali ed estenda l’apertura oltre il periodo stagionale vale a dire oltre il periodo marzo – ottobre (per un periodo minimo di 2 mesi).

Regime di aiuto: de minimis