Piemonte, emergenza Covid-19: Contributi a fondo perduto

Territorio di riferimento:Regione Piemonte
Oggetto:Favorire e sostenere l’accesso al credito delle PMI comprese le imprese di autoimpiego di artigiani e commercianti senza dipendenti, e dei lavoratori autonomi piemontesi, mediante la concessione di contributi a fondo perduto che consentano ai soggetti beneficiari dei finanziamenti finalizzati ad esigenze di liquidità di far fronte agli oneri connessi al credito e, in via generale, di sostenere l’attivazione di tali operazioni da parte delle banche e degli intermediari abilitati alla concessione del credito.
Soggetti proponenti:Possono presentare domanda:

• le MPMI aventi almeno una sede operativa in Piemonte;

• i lavoratori autonomi con sede operativa fissa in Piemonte.

Sono ammessi alle agevolazioni i soggetti che dimostrano un calo del fatturato, nel bimestre marzo/aprile 2020, pari o superiore al 30% rispetto allo stesso bimestre del 2019.

Si intendono comunque ammissibili tutte le attività avviate a partire dal 1/01/2019.

Settori esclusi:

·        settore pesca e acquacoltura

·        settore produzione primaria dei prodotti agricoli, qualora l’importo dell’aiuto sia fissato in base al prezzo o al quantitativo di tali prodotti acquistati da produttori primari o immessi sul mercato dalle imprese interessate

·        attività connesse all’esportazione verso paesi terzi o Stati membri, ossia direttamente collegati ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione o ad altre spese correnti connesse con l’attività di esportazione

·        subordinati all’impiego di prodotti nazionali rispetto a quelli di importazione.

Progetti finanziabili: Supportare l’accesso al credito delle MPMI e dei lavoratori autonomi, consentendo di far fronte agli oneri che i soggetti beneficiari sostengono per ottenere finanziamenti a fronte di esigenze di liquidità connesse all’attività di impresa e di lavoro autonomo.
Retroattività: Si. Sono ammissibili finanziamenti concessi a far data dal 17/03/2020 e fino al 31/12/2020

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Importo massimo concedibile:

·        € 2.500 di contributo massimo erogabile per singola impresa o lavoratore autonomo, a supporto di finanziamenti di importo inferiore a € 50.000;

·        € 5.000 di contributo massimo erogabile per singola impresa o lavoratore autonomo, a supporto di finanziamenti di importo compreso tra € 50.000 e € 100.000;

·        € 7.500 di contributo massimo erogabile per singola impresa (esclusi quindi i lavoratori autonomi), a supporto di finanziamenti di importo superiore a € 100.000 euro e fino a € 150.000.

Regime di aiuto: de minimis