Finpiemonte, liquidità delle MPMI e dei lavoratori autonomi: chiusura anticipata al 24/07

Tempistica
Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 10/06/2020 e fino alle ore 17.00 del giorno 24/07/2020.
Procedura di selezione
Valutativa
Territorio di riferimento
Regione Piemonte

Oggetto
Facilitare l’accesso al credito delle PMI comprese le imprese di autoimpiego di artigiani e commercianti: senza dipendenti, e dei lavoratori autonomi piemontesi
Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda le PMI e i lavoratori autonomi che abbiano attivato operazioni finanziarie per il sostegno ad esigenze di liquidità e che dimostrino un calo del fatturato, nel bimestre marzo/aprile 2020, pari o superiore al 30% rispetto allo stesso bimestre del 2019.

Per le imprese o lavoratori autonomi attivi a partire dal 1/01/2019 non è necessaria la dimostrazione del calo di fatturato.

 

Requisiti specifici per le MPMI:

• iscrizione al Registro Imprese della CCIAA;

• esistenza di almeno un’unità locale operativa attiva in Piemonte;

• non essere, alla data del 31.12.19, “impresa in difficoltà”;

 

Requisiti specifici per i Lavoratori autonomi:

• Titolari di Partita IVA, che svolgono la loro attività in tutti i settori merceologici e professionali compresi quelli privi di Albo o ordine professionale;

• con almeno una sede operativa fissa in Piemonte;

• sono esclusi soggetti che svolgono attività in forma occasionale o mediante contratti di collaborazione in assenza della Partita IVA.

Tipologia di agevolazione
Contributo a fondo perduto
Importo massimo concedibile
·         €  2.500 di contributo massimo erogabile per singola impresa o lavoratore autonomo, a supporto di finanziamenti di importo inferiore a 50.000 euro;

·         € 5.000 di contributo massimo erogabile per singola impresa o lavoratore autonomo, a supporto di finanziamenti di importo compreso tra 50.000 e 100.000 euro;

·         € 7.500 di contributo massimo erogabile per singola impresa (esclusi quindi i lavoratori autonomi), a supporto di finanziamenti di importo superiore a 100.000 euro e fino a 150.000 euro.

·

È possibile presentare più di una domanda, purché nel limite massimo di € 150.000 di finanziamenti complessivi e, quindi, di € 7.500 di contributo massimo erogabile per ogni singola MPMI, ovvero di € 100.000 di finanziamenti complessivi e, quindi, di € 5.000 di contributo massimo erogabile per ogni singolo lavoratore autonomo.
Regime di aiuto
De minimis