Piemonte: partecipazione a regimi di qualità

Tempistica
Le domande possono essere presentate fino alle ore 23.59 del 30/06/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento Regione Piemonte
Oggetto
Valorizzare e rafforzare le produzioni di qualità migliorando il loro posizionamento sui mercati, migliorando la competitività del settore agricolo, incrementando le opportunità di lavoro e lo sviluppo delle zone rurali.
Soggetti beneficiari
Possono presentare domanda gli agricoltori  attivi,  singoli e  loro  associazioni, che partecipano per la prima volta, dopo la presentazione di aiuto, o che hanno partecipato per la prima volta nei 5 anni precedenti alla presentazione della domanda di sostegno, ad uno o più dei regimi di qualità sovvenzionati.

 

Per associazioni di agricoltori si intendono le seguenti forme associative:

·         Organizzazioni di produttori e loro associazioni riconosciute;

·         Organizzazioni interprofessionali riconosciute;

·         Gruppi o consorzi di tutela delle DOP, IGP e STG riconosciuti;

·         Gruppi o consorzi di tutela vitivinicoli riconosciuti;

·         Associazioni di produttori biologici e loro raggruppamenti;

·         Associazioni di produttori agricoli costituite ai sensi della normativa nazionale;

·         Gruppi o associazioni di prodotti anche in forma temporanea (ATI e ATS) e altre forme associative costituite con atto ad evidenza pubblica.

 

In caso di presentazione di domanda con approccio collettivo (associazioni di agricoltori) il requisito di “agricoltore attivo” deve essere posseduto  da tutti gli agricoltori presenti nel quadro partecipanti della domanda di agevolazione.
Progetti finanziabili
L’agevolazione sostiene la partecipazione degli agricoltori e loro associazioni  ai regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari ammissibili, al fine di ottenere:

·         certificazioni di prodotto, riferite produzioni diverse;

·         certificazioni di processo (es. biologico, SQ.NPI) riferite a regimi diversi.

Dotazione finanziaria: € 1.800.000,00

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione: 100% delle spese ammissibili

Importo concedibile:

·         Minimo € 40,00

·         Massimo € 3.000,00
Per le domande presentate in approccio collettivo il massimale di € 3.000,00  è da intendersi riferito ad ogni impresa agricola individuata ai fini dell’approccio collettivo.