Piemonte: proroga bando voucher servizi IR (V-IR)

Aggiornamento termini per la presentazione delle domande: 30/06/2021

 

Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 30/06/2021

Procedura di selezione: valutativa

Territorio di riferimento: Regione Piemonte

Oggetto: Sostenere le attività di innovazione e di trasferimento delle conoscenze e i processi di progettazione e sperimentazione delle soluzioni innovative.

Soggetti proponenti
Possono presentare domanda le PMI aventi i seguenti requisiti:

a)       essere regolarmente costituite, iscritte nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio,

b)      essere in attività ed in possesso di almeno un bilancio chiuso e approvato al momento della presentazione della domanda;

c)        avere un’unità operativa attiva in Piemonte al momento dell’erogazione del contributo.

Progetti finanziabili
Sono finanziabili le proposte di acquisizione di servizi qualificati e specialistici di supporto alla ricerca, sviluppo e innovazione, finalizzati ad accrescere il grado di innovazione tecnologico delle PMI, coerenti alle aree prioritarie e alle traiettorie tecnologiche definite dalla Strategia di specializzazione intelligente regionale.

I servizi per la ricerca e innovazione devono rientrare in una delle seguenti tipologie:

A – Servizi tecnici di sperimentazione di prodotti e processi migliorativi e/o innovativi

– Servizi di supporto alle fasi successive della progettazione dettagliata quali, ad esempio, prove e test di laboratorio, utilizzo di laboratori, definizione e studio rendimenti, prestazioni e tolleranze, la prototipazione, anche rapida.

Sono compresi i servizi tecnici di progettazione strettamente correlati ai servizi oggetto della prestazione.

B – Servizi di supporto alla certificazione avanzata (test e prove di laboratorio finalizzati al percorso certificativo).

– Servizi di supporto tecnico all’implementazione di sistemi di gestione e alla certificazione di sistema secondo schemi di enti normativi e regolamentari di rilevanza internazionale.

– Servizi di supporto all’adozione di schemi di certificazione avanzati capaci di contribuire in modo significativo all’innalzamento delle capacità competitive delle imprese.

– Supporto tecnico alla certificazione di prodotto.

Sono comprese solo le consulenze strettamente propedeutiche ai test e prove di laboratorio finalizzati al percorso certificativo.

C – Messa a disposizione di attrezzature

– Servizi finalizzati al supporto dell’innovazione attraverso l’utilizzo di attrezzature scientifiche, quali, ad esempio, laboratori e banche dati.

D – Servizi qualificati specifici a domanda collettiva

Si tratta di servizi specializzati a domanda collettiva finalizzati allo sviluppo di processi di innovazione diffusa nelle filiere e nei sistemi produttivi (certificazione di filiera) e comprendono ad esempio:

– analisi e mappatura della filiera;

– stesura e validazione dei protocolli;

– elaborazione specifiche e dati utili alla stesura di manuali operativi;

– spese di certificazione.

Linea “Emergenza COVID -19”

Sono ammissibili progetti finalizzati a fronteggiare l’emergenza COVID 19 a copertura dei costi sostenuti per sperimentazione e dichiarazione di conformità di dispositivi medici e di protezione individuale e ogni altro componente a supporto delle esigenze emerse a seguito dell’emergenza sanitaria.

Dotazione finanziaria: € 10.000.000,00

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione: 70% delle spese ammissibili

Importo minimo concedibile: € 20.000,00

Importo massimo concedibile: € 200.000,00

Regime di aiuto: de minimis

Linea “Emergenza COVID -19”

Dotazione finanziaria: € 1.000.000,00

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione: 100% delle spese ammissibili

Importo minimo concedibile: € 1.500,00

Importo massimo concedibile: € 10.000,00