Piemonte: sostegno all’internazionalizzazione delle imprese

Tempistica
Le domande devono essere presentate fino alle ore 12:00 del 18/05/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Regione Piemonte
Oggetto
Sostenere programmi di investimento finalizzati alla pianificazione, all’avvio, al consolidamento di percorsi di internazionalizzazione e all’incremento della competitività su mercati stranieri.
Soggetti proponenti
Possono presentare domanda le PMI, incluse:

·         MPMI neo costituite purché siano costituite tramite conferimento di ramo d’azienda o con almeno il 51% del capitale sociale detenuto da imprese consolidate;

·         cooperative di produzione e lavoro (ad esclusione delle Cooperative Sociali di servizi alla persona di cui alla tipologia A della l. 381/91 “Disciplina delle società cooperative sociali”) aventi dimensione di MPMI;

·         consorzi di produzione, Società Consortili (aventi  dimensione di MPMI e in quanto beneficiari diretti ed esclusivi dell’agevolazione), ad esclusione dei Consorzi di tutela e dei Consorzi di servizi;

che al momento della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

·         essere iscritto al registro delle imprese della Camera di Commercio da almeno 2 anni e possedere almeno 2 bilanci chiusi ed approvati; per le neo costituite verrà verificata la sola iscrizione al registro della Camera di Commercio;

·         la sede destinataria dell’investimento deve avere un codice ATECO 2007 primario compreso in uno dei settori ammessi dal Regolamento de minimis*.

* Settori esclusi dal Regolamento de minimis: settore pesca e acquacoltura; settore produzione primaria dei prodotti agricoli, qualora l’importo dell’aiuto sia fissato in base al prezzo o al quantitativo di tali prodotti acquistati da produttori primari o immessi sul mercato dalle imprese interessate,per attività connesse all’esportazione verso paesi terzi o Stati membri, ossia direttamente collegati ai quantitativi esportati, alla costituzione e gestione di una rete di distribuzione o ad altre spese correnti connesse con l’attività di esportazione;subordinati all’impiego di prodotti nazionali rispetto a quelli di importazione.

Tipologia di agevolazione: prestito agevolato

Intensità dell’agevolazione: 100% delle spese ritenute ammissibili

Caratteristiche prestito:

·         70% fondi pubblici, a tasso zero (con un limite massimo di €  700.000,00);

·         30% fondi bancari, alle condizioni previste da apposite convenzioni stipulate dagli istituti bancari con Finpiemonte S.p.A.

·         Durata 60 mesi di cui eventualmente 6 di preammortamento;

·         Rimborso con rate trimestrali posticipate.
Regime di aiuto: de minimis