Aggiornamento termini per la presentazione delle domande: 27/02/2019

Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 27/02/2020

Territorio di riferimento: Regione Piemonte.
Oggetto: Favorire l’implementazione di esperienze di welfare aziendale, in risposta alla domanda di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, sviluppare e/o ottimizzare i servizi per il benessere delle lavoratrici e dei lavoratori, dei loro familiari nonché della cittadinanza in generale.

Progetti finanziabili: Sono finanziabili, con obbligo di cofinanziamento, i progetti di imprese singole o di associazioni temporanee di imprese che, mediante reti territoriali di soggetti funzionali a raggiungimento dell’obiettivo, sviluppino sistemi di welfare destinati al personale dipendente e, eventualmente, ad altri lavoratori o lavoratrici del territorio di riferimento.

I progetti devono concludersi entro 12 mesi dall’avvio del progetto.

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto.

Il budget totale di ogni singolo progetto a preventivo è determinato dalla sommatoria delle spese ammissibili, secondo i massimali delle seguenti macro-voci di spesa:

1. PREPARAZIONE (fino al 10% dell’importo totale del progetto, incluso il cofinanziamento);

2. REALIZZAZIONE (almeno il 70% dell’importo totale del progetto, incluso il cofinanziamento);

3. DIFFUSIONE DEI RISULTATI (fino al 5% dell’importo totale del progetto, incluso il cofinanziamento);

4. DIREZIONE E CONTROLLO INTERNO (fino al 8% dell’importo totale del progetto, incluso il cofinanziamento);

5. COSTI INDIRETTI – Costi indiretti forfetari fino al 7% dei costi diretti ammissibili per il personale.

È previsto l’obbligo di un cofinanziamento, pari ad almeno il 20% delle spese di progetto, da parte dei soggetti beneficiari, esprimibile anche con attività di lavoro del proprio personale.

Regime di aiuto: de minimis.