Sardegna: aiuti a sostegno dell’occupazione nella filiera turistica

Oggetto
Sostenere le imprese e gli addetti della filiera turistica attraverso l’erogazione di un aiuto sotto forma di sovvenzione parametrata sulla retribuzione mensile lorda dei neo-assunti giovani under 35, disoccupati over 35, donne over 35.
Procedura di selezione
Valutativa.
Territorio di riferimento
Regione Sardegna
Tempistica
Le domande possono essere presentate dalle ore 10.00 del 23/07/2020 fino al giorno 05/12/2020.

·Per le assunzioni effettuate dal 01/02/2020 fino al 31/07/2020 potrà essere inoltrata la DAT a decorrere dalle ore 10.00 del 23/07/2020 sino al 31/08/2020.

·Per le assunzioni effettuate dal 20/07/2020, le domande dovranno essere trasmesse entro la fine del mese successivo alla data di assunzione.

·Per le assunzioni effettuate dal 01/11/2020 al 01/12/2020 (Termine ultimo di assunzione per poter richiedere l’aiuto), le domande dovranno essere inoltrate entro e non oltre il 05/12/2020.
Soggetti proponenti
Possono presentare domanda le imprese che possiedono i seguenti requisiti di ammissibilità:

·         Avere unità locale/i nel territorio della Regione Sardegna (e censite presso il registro delle Imprese) per lo svolgimento di attività economica di cui ai Codici ATECO ammessi e riportati nella tabella di cui all’allegato A;

·         Aver stipulato contratti di lavoro subordinato, con lavoratori aventi i requisiti stabiliti, per lo svolgimento di attività lavorative nelle suddette unità locali.

·         osservare e applicare integralmente il trattamento economico e normativo previsto dai Contratti Collettivi Nazionali e rispettare tutti gli adempimenti assicurativi, previdenziali e fiscali derivanti dalle leggi in vigore, nella piena osservanza dei termini e modalità previsti dalle leggi medesime;

·         non avere in corso e/o non aver effettuato nei 12 mesi antecedenti la data di presentazione della DAT, licenziamenti di lavoratori con contratto a tempo indeterminato, per ragioni diverse dalla giusta causa;

·          non essere beneficiarie, al momento della presentazione della DAT, per gli stessi lavoratori, di altri incentivi all’assunzione di tipo economico/retributivo;

·         non aver concluso contratti di lavoro subordinato o autonomo e, comunque, di non aver attribuito incarichi ad ex dipendenti che hanno esercitato poteri autoritativi o negoziali per conto della Regione, nei tre anni successivi alla cessazione del rapporto di lavoro con l’Amministrazione regionale.

Intensità dell’agevolazione: Per ciascuna assunzione, sarà erogato un aiuto la cui intensità sarà diversificata in base alle fasce della retribuzione lorda; la stessa sarà poi moltiplicata per la durata stessa del contratto applicato all’interno del periodo di ammissibilità, come evidenziato nella seguente tabella:

Cumulabilità: La misura di cui al regime-quadro può essere cumulata con gli aiuti previsti dai regolamenti de minimis o dal regolamento di esenzione a condizione che siano rispettate le disposizioni e le norme relative al cumulo previste da tali regolamenti.