VOUCHER FORMATIVI INDIVIDUALI DESTINATI A IMPRENDITORI

Oggetto: Sostenere l’acquisizione e l’aggiornamento delle competenze degli imprenditori, necessarie a promuovere una crescita economica che tuteli qualità e quantità dell’occupazione e sia disgiunta dalla degradazione ambientale.

Territorio di riferimento: Regione Toscana
Tempistica: Le domande possono essere presentate dalle ore 10,00 del 27/08/2020  con scadenza bimestrale. La prima scadenza è fissata al giorno: – 15 settembre 2020, a seguire: 15 novembre 2020, 15 gennaio 2021 ….. fino ad esaurimento risorse.
Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le aziende, private o comunque a prevalente capitale privato, piccole/medie e grandi, e le cooperative aventi unità operativa nel territorio della Regione Toscana.
Soggetti destinatari, Sono destinatari del voucher formativo le persone che ricoprono uno dei seguenti ruoli :

– gli imprenditori e i loro coadiuvanti,

– gli amministratori unici di aziende,

– i componenti dei consigli di amministrazione con compiti gestionali,

– i soci di cooperative. Per soci di cooperative si intendono esclusivamente:

·        i soci lavoratori di cooperative di produzione lavoro e servizi che rivestano ruoli di amministratori o abbiano deleghe o incarichi di direzione nell’organigramma aziendale della cooperativa;

·        i soci imprenditori delle cooperative di conferimento e di dettaglianti;

·        i soci di cooperative di consumatori che sono eletti in organismi amministrativi o di rappresentanza delle cooperative stesse;

·         i soci di cooperative di lavoro con rapporto di lavoro autonomo con la cooperativa.

Requisiti destinatari:

·        residenti in un Comune della Toscana

·        cittadinanza italiana o di Paesi facenti parte dell’Unione europea, se cittadini non comunitari essere anche in possesso di regolare permesso di soggiorno che consente attività lavorativa

·        aver compiuto i 18 anni di età e non superare i 65 anni di età.

Tutti i requisiti di cui al presente articolo costituiscono requisito di ammissibilità e devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.

Progetti finanziabili, Sono ammesse le seguenti tipologie di percorsi formativi:

1) Corsi di formazione e di aggiornamento professionale anche in modalità e-learning erogati da:

a. Agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana in regola con la normativa regionale sull’accreditamento;

b. Agenzie formative riconosciute o accreditate dalle Regioni di appartenenza, in caso di percorsi svolti al di fuori della Regione Toscana (solo in casi espressamente motivati e comprovanti che il medesimo corso non sia svolto nel territorio della Regione Toscana).

2) Master di I e II livello in Italia e all’estero anche in modalità e-learning erogati da:

a. Università e Scuole di alta formazione italiane in possesso del riconoscimento del MIUR che le abilita al rilascio del titolo di master;

b. Università pubblica dello Stato Estero o riconosciuta da autorità competente dello Stato estero, Scuola/Istituto di alta formazione di Stato estero, pubblico o riconosciuto da autorità competente dello Stato estero e da questa abilitato per il rilascio del titolo di master.

Vincoli dei percorsi formativi

a) Non sono ammissibili corsi di formazione obbligatoria sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro;

b) Non sono ammissibili spese per la partecipazione a seminari e convegni;

c) I percorsi formativi devono avere esclusivamente le seguenti finalità :

·        acquisire conoscenze utili a sviluppare investimenti in innovazione, digitalizzazione dei processi produttivi, economia circolare, sviluppo equo e sostenibile, green economy e cybersecurity;

·        sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie e promuovere lo sviluppo di sistemi produttivi meno energivori e inquinanti;

·        affrontare percorsi di innovazione tecnologica e, in modo complementare e integrato con questi, percorsi di innovazione organizzativa, gestionale, di processo/prodotto e dei modelli di business che consentano di cogliere le opportunità di crescita aziendale e professionale;

·        adottare, in modo parallelo ai processi di innovazione tecnologica sostenuti, nuovi modelli di organizzazione del lavoro e di gestione delle risorse umane – quali il lavoro agile – come strumenti in grado di accompagnare, favorire e accrescere i processi di innovazione e, al tempo stesso, la partecipazione e il benessere dei lavoratori;

d) I percorsi formativi non possono prevedere la realizzazione di moduli FAD e/o altri prodotti didattici che siano equivalenti a quelli già presenti nella didateca di TRIO. In tale caso è fatto obbligo di utilizzare i suddetti moduli FAD e prodotti già presenti in TRIO.

e) I percorsi, che possono essere svolti in aula o in e-learning, devono essere rispondenti ai vincoli sopra specificati di cui al punto c) e connessi alla professione ed al campo lavorativo del soggetto richiedente e non possono prevedere l’acquisizione di competenze di base.

Tipo di agevolazione: voucher

Importo massimo concedibile: € 2.500,00

Ogni singolo destinatario può beneficiare al massimo di 3 voucher, comprensivi anche di quelli già beneficiati già nel precedente avviso pubblico e comunque a scadenze diverse e per percorsi formativi diversi.

Le domande per ciascun voucher devono essere presentate singolarmente ed in scadenze diverse.

Nel caso di destinatari facenti capo alla solita azienda/cooperativa non saranno pertanto riconosciuti voucher per un valore complessivo superiore a € 25.000,00 per impresa
Cumulabilità: per il medesimo percorso formativo, la fruizione del voucher è incompatibile con altri contributi pubblici erogati dalla Regione Toscana o da altre Amministrazioni Pubbliche.