Regione Umbria | Sviluppo delle imprese agricole e delle filiere agroalimentari

Oggetto : Potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme, promuovere tecniche innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste.  Migliorare le prestazioni economiche di tutte le aziende agricole e incoraggiarne la ristrutturazione e l’ammodernamento, in particolare per aumentare la quota di mercato e l’orientamento al mercato nonché la diversificazione delle attività.

Procedura di selezione : Valutativa (a graduatoria)

Territorio di riferimento: Regione Umbria

Tempistica: Le domande possono essere presentate fino alle ore 24,00 del giorno 18/12/2020.

Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda:

–          Agricoltori, persone fisiche e giuridiche

Requisiti:

·         siano titolari di partita IVA con codice d’attività prevalente agricolo ATECO200713 dal 01.11.10 al 01.70.00 ed iscritte alla CCIAA con sede legale in Umbria o con unità locali ubicate in Umbria che risultino nel certificato di iscrizione alla CCIAA con codice ATECO 2007 dal 01.11.10 al 01.70.00;

·         risultano censite nel Sistema informativo agricolo nazionale (SIAN) e/o nella Banca Dati Nazionale dell’Anagrafe Zootecnica (BDN).

Progetti finanziabili
Sono finanziabili tutti i progetti che siano in linea con uno o più obiettivi specifici:

1 Miglioramento delle prestazioni economiche

2 Miglioramento delle prestazioni sociali

3 Miglioramento produzioni delle prestazioni in termini di qualità delle

4 Miglioramento delle prestazioni in termini di condizioni di vita e

lavoro degli addetti

5 Miglioramento della sostenibilità in termini di gestione del ciclo

biologico delle produzioni

6 Miglioramento della sostenibilità in termini di conservazione dei

suoli

7 Miglioramento della sostenibilità in termini di riduzione degli input chimici

Spese ammissibili
Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

·         costruzione, acquisizione, incluso il leasing, o miglioramento di beni immobili;

·         acquisto o leasing di nuovi macchinari e attrezzature fino a copertura del valore di mercato del bene;

·         onorari di architetti, ingegneri e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica, inclusi studi di fattibilità;

·         investimenti immateriali: acquisizione o sviluppo di programmi informatici e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali.

Limiti di spesa:

–          Minimo:  € 25.000,00.

–          Massimo: € 750.000,00 (non può superare 10 volte la Produzione Standard Totale dell’azienda)

Durata dei progetti: Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere completamente rendicontati entro 6 mesi dalla data di presentazione della domanda di pagamento.

Tipo di agevolazione: Contributo a fondo perduto.

Intensità dell’agevolazione:

·         40% per gli investimenti immobiliari e fissi per destinazione e relative spese tecniche;

·         20% per investimenti mobiliari e relative spese tecniche e per investimenti immateriali

·         10% per i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta [1],  tra cui:

1.       cooperative il cui Consiglio di amministrazione della stessa abbia una prevalenza di soci giovani.

2.       persone giuridiche giovani che detengono la prevalenza delle quote societarie (>50%)

·         10% per investimenti ricadenti nelle zone soggette a vincoli naturali

·         40% per gli investimenti che riguardano la trasformazione e/o la vendita diretta all’interno di strutture.

Importo massimo concedibile:

·         azienda: € 1.500.000

·         cooperativa con almeno 9 soci: € 3.000.000

Cumulabilità: No, il sostegno non è cumulabile con ulteriori fondi erogati per gli stessi investimenti.

[1] Meno di 40 anni al momento della presentazione della domanda di sostegno, che possiede adeguate qualifiche e competenze professionali e che si insedia per la prima volta in qualità di capo azienda in un’azienda agricola.

Regime di aiuto :Regime de minimis