Tempistica: Le domande possono essere presentate fino al 31/03/2020

Procedura di selezione: valutativa
Territorio di riferimento: Territorio Veneto
Oggetto:
Promuovere e sostenere l’attivazione, sviluppo, consolidamento di aggregazioni di PMI, quali Reti di imprese, Associazioni temporanee di impresa (ATI), Associazioni temporanee di scopo (ATS), Consorzi per la realizzazione di interventi – gestiti unitariamente – che favoriscano l’orientamento alla domanda e ai mercati internazionali delle imprese aderenti.
Soggetti proponenti:
Possono presentare domanda le aggregazioni di imprese che, al momento della  presentazione della domanda, risultino costituite nella forma di:

·         Rete di imprese: contratto di rete con soggettività giuridica (cd. Rete soggetto) o senza soggettività giuridica (cd Rete contratto),

·         Associazione temporanee di impresa (ATI) o Associazioni temporanee di scopo (ATS),

·         Consorzio (e società consortili), attraverso l’individuazione puntuale delle imprese consorziate che aderiscono al progetto.

Sono ammesse al sostegno le sopra citate aggregazioni composte da almeno 9 PMI indipendentemente dalla loro forma giuridica, con un’unità operativa attiva  e iscritte al Registro delle  imprese o al REA presso la CCIAA competente per territorio.

Le imprese partecipanti possono anche esercitare attività di supporto e di integrazione con il settore turistico tradizionale. Il numero minimo di imprese aderenti all’aggregazione dovrà essere mantenuto sino almeno al triennio successivo all’erogazione del saldo del sostegno.

Si precisa altresì che, nel caso in cui una Rete Soggetto e/o un Consorzio decidano di formare un’aggregazione insieme ad altre imprese attraverso la sottoscrizione di un’ATI/ATS, la Rete Soggetto eil Consorzio saranno conteggiate come singola impresa ai fini del calcolo del numero minimo di  aderenti all’aggregazione, purché comunque aventi le caratteristiche di PMI.

Le aggregazioni di imprese dovranno possedere i seguenti requisiti:

• almeno un terzo delle imprese partecipanti all’aggregazione deve essere composto da strutture ricettive;

• almeno un terzo delle imprese aggregate deve avere sede operativa nei Comuni indicati negli Allegati alla Scheda Bando;

• almeno una lettera di concessione del partenariato da parte di una o più OGD in cui operano le  imprese aggregate, ai fini della verifica di coerenza fra il progetto di promozione  dell’aggregazione e le strategie della/i destinazione/i interessate, così come risultante dal  verbale della riunione della/e OGD coinvolta/e.

Requisiti soggetti beneficiari:

Possono partecipare all’aggregazione soggetti che non possiedono alcuni dei requisiti richiesti, quali le grandi imprese, le imprese rientranti in settori esclusi e le imprese con sede operativa al di fuori del territorio della Regione del Veneto, ma  queste imprese non possono beneficiare dell’aiuto, non concorrono al raggiungimento dei requisiti di  ammissibilità e di calcolo del punteggio previsti dal presente bando. Queste imprese sono conteggiate  nel calcolo del “totale delle imprese partecipanti all’aggregazione”.

La stessa aggregazione può presentare una sola domanda di partecipazione.

Tipologia di agevolazione:  contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione:  50% delle spese ammissibili

Importo minimo concedibile:  € 50.000,00

Importo massimo concedibile:  € 300.000,00

Regime di aiuto: de minimis/esenzione