Investimenti in agricoltura

Sostegno agli investimenti strutturali nelle aziende agricole della Regione Veneto.

Possono presentare domanda:

  1. Agricoltori;
  2. Cooperative agricole di produzione che svolgono come attività principale la coltivazione del terreno e/o allevamento di animali.

 

Sono finanziabili:

  • Interventi di miglioramento fondiario
  • Costruzione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento, commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;
  • Acquisto/Acquisto con ristrutturazione/Ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;
  • Ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali con utilizzo di materiale da costruzione che migliori l’efficienza energetica;
  • Investimenti per l’eliminazione e sostituzione dell’amianto;
  • Investimenti strutturali ed impianti per stoccaggio, trattamento e gestione dei residui agricoli e dei reflui aziendali con esclusione degli investimenti finanziabili nell’ambito del Tipo di Intervento 411(Focus Area 5D);
  • Acquisto di macchine e attrezzature;
  • Acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo (agricoltura conservativa, agricoltura di precisione);
  • Investimenti per la produzione di energia, a esclusivo uso aziendale;
  • Investimenti volti alla depurazione delle acque reflue derivanti dall’attività di trasformazione dei prodotti;
  • Investimenti finalizzati alla difesa attiva delle coltivazioni da eventi meteorici estremi e dai danni da animali selvatici e a proteggere gli allevamenti dall’azione dei predatori;
  • Investimenti in hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC), al commercio elettronico, all’acquisizione di competenze digitali (e-skills) e all’apprendimento in linea (e-learning) nonché allacciamento alla rete;
  • Spese generali previste dagli Indirizzi procedurali generali (ad eccezione dei costi per gli studi di fattibilità).

 

La misura concede contributi a fondo perduto cosi ripartiti:

  • Imprese agricole condotte da giovani (entro 5 anni dall’investimento):
    • in zona montana: 40% per investimenti per trasformazione e commercializzazione; 60% per altri investimenti;
    • in altre zone: 40% per investimenti per trasformazione e commercializzazione; 50% per altri investimenti.
  • Altre Imprese agricole:
    • in zona montana: 40% per investimenti per la trasformazione e commercializzazione; 50% per altri investimenti;
    • in altre zone: 40% per investimenti per la trasformazione e commercializzazione; 40% per altri investimenti.

 

Le domande possono essere presentate entro il 24/05/2022.

 

 

 

Per ricevere maggiori informazioni su questo bando, chiamaci al numero verde 800180616 oppure scrivici all’indirizzo e-mail info@profima.it

Unisciti al nostro Canale Telegram per rimanere sempre aggiornato sugli incentivi per le imprese!