Oggetto: sostenere le attività di formazione finalizzate allo sviluppo di competenze dei lavoratori delle imprese del territorio regionale.

Soggetti proponenti:
possono presentare domanda:
• le imprese private, che abbiano almeno un’unità operativa ubicata nel territorio regionale e siano destinatarie di un progetto FNC già approvato da ANPAL secondo le modalità previste;
• organismi di formazione iscritti all’elenco della Regione del Veneto degli enti accreditati per l’ambito della formazione continua a condizione che siano individuati dall’impresa titolare del progetto FNC già approvato da ANPAL come soggetti formatori o certificatori delle competenze.
Sono escluse le grandi imprese.
A pena di inammissibilità, i progetti devono prevedere un partenariato:
• nel caso in cui il proponente sia l’impresa: il partner di progetto deve essere un organismo di formazione accreditato per l’ambito della formazione continua e iscritto nell’elenco regionale della Regione del Veneto. Non è ammessa la sostituzione dei partner rispetto ai soggetti originariamente previsti nel progetto presentato ad ANPAL.
• nel caso in cui il proponente sia un organismo di formazione: il partner deve essere l’impresa titolare del progetto già approvato da ANPAL.

Soggetti destinatari:
possono partecipare alle attività formative:
• lavoratori dipendenti occupati presso imprese private operanti in unità localizzate sul territorio regionale con le modalità contrattuali previste dalla normativa vigente e la cui istanza di accesso al Fondo Nuove Competenze sia stata approvata secondo le modalità previste, per i quali è ridotto l’orario di lavoro a fronte della partecipazione a percorsi di sviluppo delle competenze, previsti dall’accordo collettivo previsto.
Sono compresi tra i destinatari ammissibili i giovani assunti con contratto di apprendistato, purché la formazione svolta nell’ambito del progetto presentato non sostituisca in alcun modo la formazione obbligatoria per legge, prevista per gli apprendisti.
Alle attività formative possono partecipare i titolari di impresa, che non concorrono a determinare il numero dei destinatari rendicontabili.

Progetti finanziabili: sono finanziabili, fino ad un massimo di 100 ore per azienda, gli interventi di formazione indoor, ossia interventi di formazione tecnica/specialistica per l’acquisizione o l’implementazione di competenze.
Non saranno ritenute ammissibili attività da remoto svolte in modalità asincrona.

Agevolazioni: contributo a fondo perduto pari ad € 110,00 ora/attività + € 9,00 ore/allievo. Sono finanziabili le attività per massimo 6 allievi e per un massimo di 100 ore. Importo massimo concedibile pari ad € 16.400,00.

Tempistica:
Le domande possono essere presentate nelle seguenti tempistiche:
• Sportello n° 1: fino alle ore 13:00 del 15/06/2021;
• Sportello n° 2: dal giorno 16/06/2021 fino alle ore 13:00 del 15/07/2021.