Nell’ambito del Por Fesr Lombardia, è stato pubblicato un nuovo Bando volto a sostenere  nuove realtà imprenditoriali lombarde attraverso il finanziamento di Piani di Avvio (per le attività di nuova o recente costituzione, fino a un massimo di 2 anni) o di Piani di Consolidamento (per le attività avviate da più di 2 e massimo 4 anni).

Possono presentare domanda i soggetti che, al momento della presentazione on line della domanda, abbiano una sede legale o operativa o domicilio fiscale (per i Liberi Professionisti) in Lombardia e siano in possesso dei seguenti requisiti:
Misura A – Piani di Avvio
a) MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese da massimo 2 anni;
b) Liberi Professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da massimo 2 anni;
c) Liberi Professionisti in forma associata che abbiano l’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da massimo 2 anni.
I Liberi Professionisti (singoli o associati) iscritti al Registro delle Imprese partecipano come MPMI.

Misura B – Piani di Consolidamento
a) MPMI, iscritte e attive al Registro delle Imprese da più di 2 anni e fino a 4 anni;
b) Liberi Professionisti in forma singola che abbiano avviato la propria attività professionale da più di 2 anni e fino a 4 anni;
c) Liberi Professionisti in forma associata che abbiano l’atto costitutivo dello studio e della partita IVA associata allo studio da più di 2 anni e fino a 4 anni.
I Liberi Professionisti (singoli o associati) iscritti al Registro delle Imprese partecipano come MPMI.
Per entrambe le misure non sono ammissibili gli aspiranti imprenditori o aspiranti liberi professionisti.
Ciascun soggetto può presentare una sola domanda e la dotazione finanziaria complessiva è pari a 16 milioni di euro.

Archè- Nuove MPMI: i dettagli del Bando

Tempistica: Le domande possono essere presentate dalle ore 12:00 del 02/10/ 2019 fino alle ore 12:00 del 15/11/2019.
Territorio di riferimento: Regione Lombardia

Oggetto: Sostenere le nuove realtà imprenditoriali lombarde attraverso il finanziamento di Piani di Avvio (per le attività di nuova o recente costituzione, fino a un massimo di 2 anni) o di Piani di Consolidamento (per le attività avviate da più di 2 e massimo 4 anni).

Progetti finanziabili: L’agevolazione finanzia le seguenti misure:

MISURA A – piani di avvio: progetti di sviluppo per la realizzazione dei primi investimenti (materiali e immateriali) necessari all’avvio dell’impresa/attività professionale e alle fasi di prima operatività;
MISURA B – Piani di consolidamento: progetti di sviluppo per la realizzazione degli investimenti (materiali e immateriali) necessari a consolidare ed espandere le attività di impresa/professionale.

Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Entità dell’agevolazione:

PER LA MISURA A – PIANI DI AVVIO

·        intensità dell’agevolazione: 40% delle spese ammissibili

·        importo massimo concedibile: € 50.000,00

PER LA MISURA B – PIANI DI CONSOLIDAMENTO

·        intensità dell’agevolazione: 50% delle spese ammissibili

·        importo massimo concedibile: € 75.000,00

Regime di aiuto: de minimis