Credito d’imposta area del cratere sismico: tutte le informazioni utili

Tempistica: le domande possono essere presentare dal 25/09/2019 al 31/12/2019

Procedura di selezione: valutativa

Territorio di riferimento, Regioni: Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria – Comuni del Cratere (l’elenco completo è riportato nell’Allegato 1 in calce alla Scheda Bando)
Oggetto:La Commissione europea ha approvato il 6 aprile 2018 il regime di aiuto a sostegno della ripresa economica nelle regioni colpite dai terremoti del 2016 e del 2017. L’aiuto assume la forma di un credito d’imposta per tutte le imprese che effettuano investimenti iniziali nella zona, a partire dalla data di approvazione del regime.

Progetti finanziabili: Sono finanziabili gli investimenti effettuati in macchinari, impianti e attrezzature varie, nuovi di fabbrica, relativi alla creazione di un nuovo stabilimento, all’ampliamento della capacità di uno stabilimento esistente, alla diversificazione della produzione di uno stabilimento per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente e a un cambiamento fondamentale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente.

Tipologia di agevolazione: credito d’imposta

Intensità dell’agevolazione:

·        45% piccole imprese

·        35% medie imprese

·        25% grandi imprese

Importo massimo concedibile:

–        Piccole imprese: € 3.000.000,00

–        Mede imprese: € 10.000.000,00

–        Grandi imprese: € 15.000.000,00

La comunicazione la fruizione del credito d’imposta deve essere presentata su apposito modello all’Agenzia delle Entrate esclusivamente in via telematica.