Pesca e acquacoltura nella Regione Lazio: in arrivo finanziamenti a fondo perduto

Tempistica: Le domande devono essere presentate entro il giorno 8/04/2019

Territorio di riferimento: Regione Lazio – acque interne, fatti salvi i vincoli di legge.

Oggetto: Miglioramento dei porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca nelle acque interne.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda:

  • le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura;
  • le imprese di servizi per il settore pesca e acquacoltura;
  • gli enti pubblici e le autorità portuali.

Agevolazioni : Contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili. L’intensità dell’aiuto pubblico è del 100% della spesa ammissibile quando il beneficiario è un
Organismo di diritto pubblico o un’impresa incaricata della gestione di servizi di interesse economico generale qualora l’aiuto sia concesso per la gestione di tali servizi.

Hai in mente di fare investimenti e vuoi conoscere le opportunità che il mondo della Finanza Agevolata potrebbe concedere alla tua azienda? Riempi il form presente a questo link, sarai contattato in tempi rapidi dal nostro Ufficio Commerciale

P.O FEAMP LAZIO: incentivi per la pesca nelle acque interne

Tempistica: Le domande devono essere presentate entro il giorno 8/04/2019

Territorio di Riferimento: Regione Lazio- acque interne

Oggetto: Miglioramento dei porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca nelle acque interne.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda

– le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura;
– le imprese di servizi per il settore pesca e acquacoltura;
– gli enti pubblici e le autorità portuali.

Agevolazioni: Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto

Intensità dell’agevolazione: 50% delle spese ammissibili.

L’intensità dell’aiuto pubblico è del 100% della spesa ammissibile quando il beneficiario è un Organismo di diritto pubblico o un’impresa incaricata della gestione di servizi di interesse economico generale qualora l’aiuto sia concesso per la gestione di tali servizi.