Tempistica: Le domande possono essere presentate dal 29/10/2018 al 14/12/2018

Territorio di riferimento: Regione Puglia.
Gli interventi sostenuti dalla Sottomisura 4.4, Operazione A) possono essere realizzati nel territorio della Regione Puglia, con priorità ai territori ricadenti nelle Aree Natura 2000 ( SIC, ZPS, IBA) e in siti ad alto valore naturalistico;
Gli interventi sostenuti dalla Sottomisura 4.4, Operazione B) possono essere realizzati nel territorio della Regione Puglia, esclusivamente nei territori ricadenti nelle Aree Natura 2000 (SIC, ZPS, IBA) e in siti ad alto valore naturalistico.

Oggetto: Le finalità della sottomisura riguardano:
– Tutela della biodiversità e di sistemi agroforestali ad alto valore naturale;
– Mitigazione del rischio idrogeologico;
– Miglioramento della gestione dei suoli.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda:
– Gli imprenditori agricoli, soggetti pubblici o privati proprietari delle superfici agricole e forestali interessate agli interventi o che abbiano titolo di possesso.

Progetti finanziabili:

SOTTOMISURA 4.4., OPERAZIONE A: Sono ammissibili al sostegno le spese relative al recupero e al ripristino dei manufatti rurali in pietra a secco, quali muretti e jazzi, senza apporto di malta, cemento e reti protettive.
SOTTOMISURA 4.4., OPERAZIONE B: Sono ammissibili al sostegno le seguenti voci di spesa:

  • Ripristino e recupero di elementi accessori, quali cisterna con relativo sistema di convogliamento acque, neviera;
  • Ripristino e recupero di habitat naturali e seminaturali (carnai, siepi e fasce temporanei);
  • Ripristino e recupero di sorgenti e piccole zone umide permanenti e temporanee;
  • Realizzazione e ripristino di recinzione per la riduzione dei conflitti tra zootecnia estensiva e predatori.

Retroattività: NO

Agevolazioni:
Tipologia di agevolazione: Contributo a fondo perduto
Intensità dell’agevolazione: 100% delle spese ammissibili
Importo massimo concedibile: € 100.000,00

Documentazione:

  • Idea progettuale

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.