Tempistica: Le domande possono essere presentate entro le scadenze indicate di seguito:
– Dal 15/10/2018 al 31/10/2019
– Dal 1/10/2019 al 30/11/2019

Territorio di riferimento: Regione Trentino Alto Adige – Provincia Trento

Oggetto: Sostegno ad investimenti atti a migliorare il rendimento globale delle aziende agricole

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda:
– Le imprese agricole;
– I consorzi e le società tra imprese agricole e le reti di imprese agricole. Il numero di imprese associate deve essere compreso tra 2 e 10.

Progetti finanziabili:

Settore zootecnico
Investimenti ammissibili:
– Costruzione di nuove strutture per l’allevamento
– Miglioramento delle strutture per l’allevamento
– Acquisto di strutture per l’allevamento
– Costruzione e miglioramento di strutture per la manipolazione, trasformazione, commercializzazione dei prodotti agricoli e relativi impianti e attrezzature fisse

Settore vegetale (sono previsti investimenti per tutte le colture agrarie escluso il bamboo).
Investimenti ammissibili:
– Strutture di copertura
– Strutture a servizio della produzione
– Costruzione e miglioramento delle strutture
– Acquisto di strutture

Interventi ammissibili per entrambi i settori:

  • Depositi agricoli da adibire a ricovero di macchine e attrezzature
  • Sistemazione di fondi agricoli
  • Viabilità aziendale, elettrificazione poderale e rete fognaria

Spesa minima ammissibile: € 15.000,00
Spesa massima ammissibile: € 750.000,00 (ridotto a € 500.000,00 per iniziative non comprendenti strutture)

Si precisa che:
– La spesa massima ammissibile per le iniziative di trasformazione, conservazione e commercializzazione (settore zootecnico e vegetale) è di 300.000,00 per domanda di aiuto;
Nel caso di domande proposte da operatori che alla data di presentazione della domanda abbiano compiuto 65 anni, la spesa massima ammissibile è di € 100.000,00. In caso di società e associazioni di impresa, questa disposizione si applicherà se l’età media dei soci supera i 65 anni.

Retroattività: No

Agevolazioni: Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale nelle seguenti misure:
– Costruzione, acquisizione o miglioramento di beni immobili, inclusi impianti fissi: 40%
– Acquisto a nuovo di impianti e attrezzature: 30%
– Maggiorazioni tra loro cumulabili entro un massimo di maggiorazione complessiva del +20%:

  • +10% per giovani agricoltori che non abbiano ancora compiuto il 40 anni alla data di presentazione della data di presentazione della domanda di contributo, beneficiari del premio di insediamento (operazione 6.1.1.) nei 5 anni precedenti alla presentazione della domanda;
  • +10% per investimenti collettivi sostenuti da consorzi, società tra imprese agricole e reti di imprese agricole;
  • +10% per interventi sovvenzionati nell’ambito dei partenariati europei per l’innovazione – PEI

Documentazione:

  • Visura camerale aggiornata
  • Piano degli investimenti

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.